Home News Il gattino disabile con la sedia a rotelle 3D… salvato dall’eutanasia!

Il gattino disabile con la sedia a rotelle 3D… salvato dall’eutanasia!

CONDIVIDI

tiny tim

 

Un gattino disabile che ritrova la gioia di vivere grazie alla tecnologia, e si salva anche dall’eutanasia. Si chiama Tiny Tim (il minuscolo Tim, ndr) l’eroe social negli Stati Uniti dell’ultimo mese. La sua storia ha commosso l’America: un gattino paralizzato fa tenerezza ed è ovviamente oggetto della solidarietà di tutti, a prescindere dalla provenienza e da come si evolve la storia, un po’ come accaduto nel caso del cane disabile che abbiamo trattato di recente. In questo caso comunque la piega che ha preso la situazione è del tutto positiva. Il piccolo Tim non è in grado di spostarsi autonomamente poiché paralizzato al bacino, e in America in certi casi la legge prevede la soppressione tramite eutanasia dopo un periodo di tempo. Serviva una sedia a rotelle, ma come trovarne una così piccola per un cucciolotto minuscolo? La soluzione l’ha offerta la tecnologia. La società SubProto, che si avvale di tecnologie sperimentali, ha proposto all’associazione Friends of the HCACC – che aveva adottato Tim – di utilizzare il 3D per “stampare” la carrozzina al gatto, per poi provare a creargli delle zampette bioniche semoventi. Le prime prove hanno avuto luogo il 13 dicembre e i risultati si sono dimostrati incoraggianti. Nell’immagine si vede come In attesa delle sue nuove zampe bioniche formato rotella, Tiny Tim si gode la sua nuova carrozzina e la sua nuova vita. Già, perché in questo modo il nostro piccolo eroe ha evitato anche il triste destino che lo attendeva. Forza Tim!