Home News La villa degli orrori : gatto rinchiuso per settimane senza cibo...

La villa degli orrori : gatto rinchiuso per settimane senza cibo e acqua

Un maltrattamento allucinante è stato scoperto in una abitazione, a quanto pare un gatto era stato abbandonato all’interno di una casa per diverse settimane senza cibo ne acqua. All’arrivo degli agenti il gatto era disidratato e talmente magro da potergli contare a occhio nudo tutte le ossa.

gatto abbandonato senza cibo ne acqua in casa (Foto Pixabay)
gatto abbandonato senza cibo ne acqua in casa (Foto Pixabay)

A quanto sembra dalle ricostruzioni del caso una donna residente a Langford, un sobborgo di Perth avrebbe abbandonato il suo gatto all’interno della sua abitazione per diverse settimane .

Il ritrovamento del gatto abbandonato in casa senza cibo ne acqua per 2 settimane

gatto abbandonato senza cibo ne acqua in casa (Foto Pixabay)
gatto abbandonato senza cibo ne acqua in casa (Foto Pixabay)

A segnalare i fatti all’ RSPCA sarebbe stata la polizia che passando nel quartiere per la ronda quotidiana avrebbe notato il felino magrissimo e con gli occhi infossati alla finestra della casa, come se stesse cercando aiuto nell’attesa che qualcuno andasse a salvarlo.

A rivelare che la proprietaria della casa mancava da diverse settimane, un vicino ascoltato dalla polizia che ha confermato che da circa 15 giorni non vedeva movimenti nell’abitazione.

Immediatamente è stato contattato un fabbro per poter accedere alla casa e portare in salvo il povero felino ridotto a pelle e ossa.

Il gatto, un maschio di nome Zenzero era stato rinchiuso nella camera da letto dell’abitazione senza cibo ne acqua per due settimane e questo l’aveva portato a una condizione estrema di disidratazione e deperimento.

Un portavoce dell’RSPCA secondo quanto riportato dal Daily Maili ha infatti raccontato “Una volta dentro, l’ispettore ha scoperto che il gatto era stato rinchiuso in una camera da letto dove non c’era cibo o acqua, a parte alcuni spaghetti istantanei secchi”

Subito dopo il salvataggio il gatto è stato immediatamente portato al Baldivis Vet Hospital per essere stabilizzato e per essere poi trasferito al Centro per la cura degli animali della RSPCA a Malaga.

Uno dei portavoce dell’RSPCA ha confermato che nonostante la bruttissima esperienza il gatto si sta riprendendo.

La proprietaria è stata rintracciata e accusata di crudeltà verso gli animali per non aver fornito cibo e acqua al felino domestico e per averlo abbandonato.

Il 30 luglio avrà luogo il processo nei confronti della donna proprietaria del gatto che dovrà rispondere del proprio crimine.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti