Home News Il gatto mannaro esiste davvero: la sua storia arriva sui social

Il gatto mannaro esiste davvero: la sua storia arriva sui social

Al mondo esiste davvero un gatto mannaro: la sua storia è approdata direttamente sui social e sta facendo il giro del web in poche ore. A raccontarla una ragazza che ha accudito il micio fin dai primi giorni di vita, pensando che avesse una malattia.

Gatto Mannaro Gracie
La gatta Gracie vicino le piante (Screenshot Instagram)

Di storie strane il mondo ne è pieno. A volte stentiamo anche a crederci per quanto non rientrino nell’ordinario comune e nelle nostre corde. Di queste storie molto spesso sono protagonisti anche i nostri amici a quattro zampe. Sempre più spesso cani e gatti, che ci accompagnano sempre di più nella vita di tutti i giorni. Ma una storia strana quando può venir fuori veramente? Anche subito, volendo. Ed è quella del gatto Gracie, che sembrava avere una malattia o una strana febbre fin da quando era nata. Poi si è scoperto essere un vero “gatto mannaro” come si suol dire nei confronti delle credenze popolari. La sua storia è stata raccontata da una ragazza che l’ha accudita fin da subito.

Bee, la ragazza che parla del gatto mannaro: diversi profili social e una storia tutta da raccontare

Gatto Mannaro Gracie
La gatta Gracie in primo piano (Screenshot Instagram)

Alcune storie, seppur surreali, rappresentano un vero e proprio racconto di mitologia e credenze. Servono per arricchire una cultura, per dare spazio all’immaginazione o per far sì che prima poi si avverino. E la storia della gatta Gracie rappresenta la vicenda e le credenze dei mannari.

LEGGI ANCHE >>> È morta Nerina, la gatta guardiana del Colosseo: i saluti commossi

A raccontare della sua storia è stata Bee, una ragazza che ha accudito la cucciola fin da subito. Nata da una grossa cucciolata, aveva subito notato che in lei c’era qualcosa che “non andava”. Da quel momento in poi l’ha portato più spesso da veterinario, credendo che avesse una rara malattia o una strana febbre.

Niente di tutto ciò. Una sola e unica mutazione genetica, che la faceva crescere diversa dagli altri gatti e con una pelle molto più ruvida. Fino a capire, col tempo che si allungava e lei che cresceva, che assomigliava proprio a un lupo mannaro. Ovviamente è un paradosso, ma giusto per far capire cosa rappresenta la gatta.

LEGGI ANCHE >>> I gatti più famosi di Instagram: le star feline dei social

La sua storia ha iniziato a fare il giro del web. Su TikTok la seguono in molti, e i suoi video hanno spopolato da un momento all’altro, mentre anche su Instagram ha un profilo personale, aperto da pochissimo tempo, poco meno di una settimana. Ora il mondo può conoscere la storia di Gracie, la gatta mannara, buona come il pane!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gracie Wolfcat (@graciewolfcat)

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.