Home News Il loro genitore umano muore, cane e gatto non lo lasciano solo

Il loro genitore umano muore, cane e gatto non lo lasciano solo

Ascoli Piceno: il loro genitore umano muore e cane e gatto non lo lasciano solo. Grazie ai loro versi i vicini chiamano i soccorsi

Cane e gatto in finestra (Pexels)
Cane e gatto in finestra (Pexels)

La lealtà degli amici animali è incredibile. Quando loro amano lo fanno con tutto il cuore, soprattutto è per sempre. Meravigliosi amici che riempiono la vita di gioia e felicità, non abbandonano mai chi per loro è davvero importante. Qualsiasi cosa accada.

Ed è proprio il comportamento che hanno avuto cane e gatto, quando il loro genitore umano muore e loro non lo lasciano da solo. I loro versi hanno attirato l’attenzione dei vicini che hanno chiamato i soccorsi anche se ormai non c’era più nulla da fare.

Potrebbe interessarti anche: Il genitore umano è deceduto: cucciolo resta solo al mondo (FOTO)

Quando, purtroppo, il genitore umano muore, cane e gatto non lo lasciano solo

Gatto e cane (Pexels)
Gatto e cane (Pexels)

Ormai non dovrebbe più stupire sentire storie della grande lealtà degli animali. Sono onesti, sinceri e i loro sentimenti puri. Non perdono occasione per dimostrarlo suscitando dolcezza e ammirazione in chiunque li circondi.

Non si sono mai mossi di li. Il genitore umano muore e cane e gatto non lo lasciano solo. Ad Ascoli Piceno, un uomo di 59 anni, purtroppo non ce la fa, probabilmente deceduto dopo un malore. A fare irruzione nel suo appartamento i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale.

I soccorsi sono stati contattati dai vicini messi in allarme dai versi degli animali che sentivano provenire dall’abitazione. La scena che hanno trovato è stata commovente. Il cane e il gatto sono rimasti seduti vicino alla persona che più amavano.

Potrebbe interessarti anche: Vive sulla tomba del papà: cucciolo malato non vuole andare via (VIDEO)

Per ore non si sono mossi da vicino il corpo senza vita del loro umano del cuore, vegliando su di lui e cercando di chiamare aiuto come meglio hanno potuto. Ora i due quattro zampe sono stati affidati alle cure di un’associazione locale.

La speranza è che presto trovino una nuova famiglia che li possa amare e che li aiuterà a superare il lutto subito, con la certezza che il loro papà umano, ovunque ora si trovi, li protegga e vegli su di loro, come i suoi amori di pelosetti hanno fatto con lui.