La bellezza fatale delle grandi vetrate, una minaccia silenziosa per gli uccelli del Trentino

Foto dell'autore

By Diana Cavalieri

News

Le vetrate sono molto belle, ma anche una grandissima minaccia per gli uccelli; ecco che cosa sta accadendo in Trentino.

Piccolo passero
Passero (Pixabay-amoreaquattrozampe.it)

C’è uno strano fenomeno che si protrae da molto tempo e che è ormai diventato una “strage silenziosa”, come la definiscono i quotidiani locali. Stiamo parlando della moltitudine di uccelli che muoiono a causa dello scontro con grandi vetrate usate per architettura e per abbellire la città. Alcuni possono sottovalutare questo aspetto, ma non dovrebbero perché si sta diffondendo ovunque con l’aumento dell’impiego del vetro per le costruzioni. Cerchiamo di capire meglio la vicenda con tutti i particolari.

Vetrate come trappole: strage silenziosa di uccelli

Da ladige.it scopriamo che si tratta di un fenomeno praticamente ignorato ma sul quale bisogna porre l’attenzione. Basterebbe poco, in realtà. I fatti sono questi. Nel Trentino, e non solo, si segnalano continuamente uccelli morti per le strade perché non hanno visto le grande vetrate usate per recinzioni o patio esterno a locali.

Karol Tabarelli de Fatis, delegato regionale per il WWF Italia, ha spiegato la situazione con un’evidente nota di disapprovazione. Il fenomeno di cui stiamo parlando prende il nome di “windows strike”. Vediamo i dettagli qui di seguito.

Passero in città
Passero in città (Pixabay-amoreaquattrozampe.it)

Si è sempre taciuto su questa questione, ma è almeno dal 1991 che si sta monitorando la situazione e sembra che solo negli Stati Uniti ci siano stati in un anno un numero di uccelli morti a causa delle vetrate compreso tra 100 milioni e 1 miliardo.

È un dato impressionante che ha trovato poi conferma nel 2013 con un’altra indagine. L’Avian Conservation and Ecology stima una mortalità da impatto in Canada con numeri compresi tra 16 e 42 milioni di uccelli ogni anno. Qualsiasi vetrata è una potenziale trappola. Si tratta di superfici completamente trasparenti non individuabili dagli uccelli che qualche volta ingannano anche l’occhio umano.

Se vuoi saperne di più, leggi il nostro approfondimento sul tema >>> Sempre meno uccelli in Australia: i dati raccolti

Alcuni, come elemento di bellezza, aggiungono degli uccelli dipinti e questo di certo non aiuta, ma confonde ancora di più i volatili. Si passa dagli uccellini molto piccoli ad esemplari grandi. Nessuno sfugge a questo inganno fatale.

Piccione sul ramo
Piccione (Pixabay-amoreaquattrozampe.it)

Ovviamente, il numero di decessi aumenta con la stagione migratoria. Gli uccelli si confondono, credono di poter passare liberamente e, invece, è presente una lastra di vetro. L’impatto provoca frattura alle vertebre cervicali e/o emorragie interne.

La soluzione, per evitare questa strage, sarebbe semplice. Ovvero, basterebbe applicare delle particolari pellicole contenenti marcature in modo tale che si renda visibile tutta la superficie. Sono anche eleganti e belle da vedere.

Gli esperti consigliano di prestare attenzione e, semmai doveste incontrare un uccello che si è scontrato con una vetrata ed è ancora vivo, allora bisognerebbe raccoglierlo. L’ideale sarebbe metterlo in una scatola al buio con della carta assorbente e dei forellini per farlo respirare. Poi chiamare immediatamente il centro di recupero animali della zona.

 

Impostazioni privacy