Home News La Monkey’s house: il rifugio che ospita cani anziani e malati salvati...

La Monkey’s house: il rifugio che ospita cani anziani e malati salvati dall’eutanasia nei canili

CONDIVIDI

L’ospizio per i cani malati terminali senza speranza di adozione – dove vedono i loro giorni di mangiare pasti cucinati, che dormono su letti e ricevendo un sacco di amore
Casa di scimmia nel New Jersey è un ospizio per i cani che muoiono

Michelle e Jeff Allen sono una coppia del New Jersey che hanno deciso di aprire un rifugio per cani anziani o malati che nessuno vorrebbe mai adottare. Inside Monkey’s House accoglie di solito una trentina di cani che hanno a disposizione un a casa con tutti i confort, come divani, cuscini, cibo a volontà e 6 ettari di parco.

Le due donna hanno voluto donare un luogo dove questi esemplari potessero passare gli ultimi anni o mesi della loro vita circondati da affetto e dignità. I cani arrivati a Monkey House sono tutti quegli esemplari che rischiavano di essere soppressi nei rifugi solo perché vecchi o malati.

Il progetto è nato dopo che un cane che la Allen aveva appena adottato morì poco dopo: “Questa è la loro ultima fermata. Ecco perché li vogliamo sui divani e i letti. Vogliamo che stiano al meglio”, sottolinea la fondatrice.

Allen e il marito si prendono cura dei loro cani ogni giorno e curano le loro patologie per le quali erano stati condannati nei canili municipali.

Avere un cane anziano che trascorrere i suoi ultimi giorni in un canile è una delle più grandi ingiustizie”, dichiara Allen, sottolineando quanto questi esemplari siano ancora in grado di divertirsi nonostante abbiano diversi problemi di salute.”

Alcuni esemplari arrivano a costare fino a mille euro per le spese veterinarie e per i medicinali. Ecco perché un gruppo di volontari si presta per aiutare i pelosi anziani, recandosi ogni giorno nel rifugio occupandosi dei cani.

Per maggiori informazioni consultare il sito monkeyshouse