Home News Angeli dei 4 Zampe Lascia il cane malato dal veterinario per sopprimerlo: maltrattato per anni, era...

Lascia il cane malato dal veterinario per sopprimerlo: maltrattato per anni, era terrorizzato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:36
CONDIVIDI

Cane malato abbandonato dal veterinario per farlo sopprimere

cane terrorizzato
@screen shot video

Durante una visita dal veterinario, un cliente amante degli animali, ha notato un cane terrorizzato che si lamentava in uno dei box della clinica. Incuriosito dal comportamento di quel esemplare, l’uomo ha voluto conoscere la sua storia, scoprendo il triste destino che lo aveva portato in quel luogo. Il padrone, un cacciatore, lo aveva lasciato dal veterinario per farlo sopprimere perché ormai malato e inutilizzabile.

Il cane non era malato: presentava diverse ferite, più o meno fresche, alcune cicatrizzate, provocate da maltrattamenti e violenze. Era spaventato, terrorizzato e tremava quando una persona gli si avvicinava. In passato aveva subito traumi e violenze tali da fargli perdere la fiducia nelle persone.

“Non posso credere che ci siano persone in grado di abbandonare i loro animali. Sono i nostri compagni di vita”, ha commentato l’uomo che ha deciso di adottarlo.

I primi giorni, Moira era ancora spaventata. Quando è stato portata fuori per la prima volta, si andò a nascondere sotto a una macchina. Temeva ogni cosi e continuava a tremare quando riceveva una carezza. Questo significava che nella sua vita aveva ricevuto solo maltrattamenti. Con il passare delle settimane, le sue condizioni di salute sono migliorate e con il tempo Moira ha iniziato ad avere fiducia e si è legata profondamente alla persona che l’aveva salvata. A distanza di qualche mese, era irriconoscibile: il pelo aveva ricoperto le cicatrici e finalmente, Moira era felice, piena d’energia ed esprimeva tutto il suo affetto all’uomo che l’aveva salvata.

Durante una visita di controllo, per verificare se fosse guarita del tutto, il vecchio proprietario riconobbe Moira. Vedendo che stava bene e in ottima forma fu sorpreso e senza un minimo di pudore chiese di poterla riprendere. Ovviamente, il nuovo proprietario non ha esitato un istante a rispondere al cacciatore, stroncando qualsiasi possibilità di riaverla indietro: “Si! Era il tuo cane, adesso però è il mio”.

Traumi e maltrattamenti

I cani che hanno subito dei maltrattamenti riportano dei traumi che sono spesso difficili da superare. Il trauma provoca condizioni di ansia, angoscia arrivando a portare il cane a dei veri e propri attacchi di panico in diverse situazioni. Sono numerosi i comportamenti che rivelano che il cane ha subito violenze e reagisce a determinati gesti o rumori. Il cane sviluppa stress e ansia di fronte a un braccio alzato e può racchiudersi su se stesso o a buttarsi a terra, in una posa da sottomissione fino a lamentarsi. Il tremore è un altro segnale di maltrattamento e se viene associato alla coda tra le gambe, le orecchie dietro la testa, per cui il cane tenderà ad evitare lo sguardo, può indicare che abbia subito maltrattamenti prolungati.

Il cane che ha subito maltrattamenti può tendere alla fuga oppure diventare anche aggressivo, perché continua ad associare alcuni gesti a maltrattamenti subiti. Non solo i gesti ma anche i luoghi come un box, una stanza angusto possono provocare in lui determinati ricordi.

In alcuni casi, il trauma può trasformarsi in una fobia e si possono sviluppare forme gravi nel comportamento come attacco di panico, salivazione, urinazione e defecazione, fuga, tremore, autotraumatismi, vocalizzazioni eccessive, reazioni aggressive.

Per recuperare un cane traumatizzato ci sono diverse tecniche di desensibilizzazione al trauma attraverso il gioco e il rinforzo positivo con il quale si mira ad aumentare l’autostima, aiutando l’animale a superare il suo trauma o a smozzare la sua paura, evitando che si trasformi in una fobia.

La desensibilizzazione richiede molto tempo e tanta pazienza. Non sempre il cane riesce a recuperare le sue paure. L’importante è rispettare i suoi tempi e avere la delicatezza di mai forzarlo o sottoporlo a troppe situazioni stressanti per non andare a peggiorare la situazione. L’animale deve prima di tutto imparare di nuovo ad avere fiducia nelle persone.

Guarda il video: 

Ti potrebbe interessare–>

C.D.