Home News Parte per lavoro e lascia il cane in una pensione: a distanza...

Parte per lavoro e lascia il cane in una pensione: a distanza di migliaia di chilometri scopre l’orrore

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@Otis/Facebook

Doveva assentarsi per lavoro e aveva affidato i suoi cani ad una nota pensione di nome John Walsh, individuata in rete. Per oltre due settimane, il proprietario aveva sollecitato le fotografie dei suoi cani, per sapere se stavano bene. Dopo aver insistito solo alla terza settimana, il titolare della pensione ha inviato delle immagini. Il proprietario si era accorto dalle fotografie che la sua cagnolina, un’adorabile carlino di nome Otis, era in uno stato pessimo. Il piccolo esemplare era stato lasciato con un collare molto stretto ed era rimasto sempre legato.

“Immaginate il dolore che ho provato a distanza di 13mila chilometri senza poter fare nulla per il mio amato carlino”, ha dichiarato Jackson Millan, il padrone di Otis. L’uomo ha così chiamato la madre affinché andasse a recuperare i suoi cani.

Quando la donna ha portato il carlino ad una visita veterinaria, è stata accertata una profonda lesione che rischiava di essere letale. Lo stesso veterinario ha riferito che l’infezione era così avanzata tanto da scagionare un’odore putrido.

Il caso è rimbalzato sui media e al suo ritorno, Millan ha deciso di denunciare la pensione e d’intraprendere una battaglia legale contro la pensione.

Grazie al supporto della Rspca, Millan ha avviato una raccolta fondi per poter sostenere le spese legali. Intanto, sia la Rspca che la polizia locale hanno avviato un’indagine per poter stabilire si vi sono gli estremi per perseguire penalmente i responsabili con l’accusa di crudeltà verso gli animali.

Millan è ancora in Brasile per lavoro ma viene costantemente aggiornamento dalla madre e dal veterinario sulle condizioni della sua piccola Otis. “Otis sta facendo dei progressi. La ferita di è chiusa ma sono necessarie ancora dei trattamenti per contenere l’infezione. Probabilmente- precisa Millan– Otis avrà bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere l’area colpita dall’infezione”.

Dagli aggiornamenti condivisi pubblicamente sulla sua pagina facebook, si possono vedere i progresso della piccola Otis che finalmente si sta riprendendo dalla violenza subita. Una cagnolina abituata ad essere trattata come una principessa e che ad un tratto si è trovata in una pensione degli orrori dove sta rischiando di morire per una brutta infezione. Possiamo solo immaginare il dolore e la sofferenza che ha provato quella piccola creatura durante quel periodo, lontana dal suo padrone.