Legato a una catena sotto la pioggia: il tenero Rain ora è in canile e cerca casa

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Trovato legato a una catena sotto alla pioggia, il dolce cagnolino Rain è stato portato in canile ad Avellino e ora cerca una casa e una famiglia che lo adotti.

cucciolo rain cerca famiglia
Il cucciolo Rain, legato a una catena, è in canile e cerca casa (Screenshot foto Facebook – Teresa Testa – amoreaquattrozampe.it)

Legato alla catena e sotto alla pioggia battente che nei giorni scorsi si è riversata su tutta Italia. In queste terribili condizioni è stato trovato un cagnolino di appena un anno di vita. Il dolce cucciolo, ribattezzato con il nome di “Rain” (che in inglese significa “pioggia” e che richiama quindi il piovoso giorno in cui è stato salvato), è stato portato in un canile ad Avellino, capoluogo della provincia omonima in Campania. Il povero quattro zampe però ha bisogno di una casa piena di amore e di una famiglia che sia in grado di donargli tutto l’affetto di cui ha bisogno e che non ha mai ricevuto.

Il cane Rain, salvato dalla catena, desidera una famiglia e una casa

La triste storia del cagnolino Rain è stata raccontata in un post condiviso su Facebook alla pagina social della donna che si è presa cura del cucciolo, Teresa Testa (all’account social @Teresa Testa).

cucciolo rain legato canile
Il cane Rain aspetta una famiglia (Screenshot foto Facebook – Teresa Testa – amoreaquattrozampe.it)

Rain è un esemplare maschio di solo un anno, di taglia grande di razza simil Spinone italiano, dal manto bianco e grigio scuro. Il cucciolo è stato avvistato da una volontaria di un rifugio per animali nel giardino di una casa in Campania, nei pressi di Avellino. Il cagnolino, legato con una catena a un albero in una proprietà privata, è stato per due giorni interi senza acqua né cibo, sotto alla pioggia battente, prima che la donna potesse essere sicura dei maltrattamenti ai danni del cucciolo e potesse avvertire i Carabinieri e le Guardie zooofile.

cagnolino Rain salvato famiglia
Il dolce cucciolo Rain (Screenshot foto Facebook – Teresa Testa – amoreaquattrozampe.it)

Grazie all’intervento delle Forze dell’Ordine, Rain è stato tolto al proprietario, denunciato per maltrattamento di animali; il quattro zampe è stato poi portato in un canile di Avellino. Così scrive Teresa Testa sul post condiviso su Facebook: «Guardatelo bene, guardate il suo sguardo pieno di delusione e tristezza… Non meritava di conoscere il dolore, la cattiveria e l’indifferenza anche se purtroppo è quello che ha conosciuto fino adesso». Rain è passato così dalla catena al box di un canile. Il dolce cucciolo diventa ogni giorno più triste e perde la speranza di trovare una famiglia. Il suo sguardo malinconico riesce comunque ad essere estremamente dolce. Nonostante la vita che finora gli è stata riservata, Rain è un cagnolino affettuoso e estremamente tenero: dolcissimo con le persone, va d’accordo con qualsiasi cane sia maschi che femmine. Chiunque desideri avere informazioni su Rain potrà contattare Teresa Testa al recapito telefonico 3207084444 oppure scriverle all’indirizzo e-Mail teresa.testa67@gmail.com.

In Italia, purtroppo, non esiste ancora alcuna legge valida a livello nazionale e applicabile su tutto il territorio, che vieti alle persone di tenere gli animali legati a una catena. Esistono però delle normative che si occupano di gestire il fenomeno a livello regionale e comunale. Può quindi accadere che in una città di una determinata regione l’uso della catena sia vietato e sanzionato mentre invece nella città accanto legare un animale alla catena sia consentito senza restrizioni. In Campania, la regione in cui è stato trovato il cucciolo Rain, però, sono previste sanzioni per coloro che tengono un animale incatenato, sanzioni stabilite nella Legge regionale. Nonostante ciò, i casi sono ancora moltissimi e le storie come quelle di Rain sono purtroppo diffuse e frequenti. (di Elisabetta Guglielmi)