Home News Legato su una roccia in attesa della marea: Uomo arrestato per crudeltà

Legato su una roccia in attesa della marea: Uomo arrestato per crudeltà

Un uomo è stato arrestato con l’accusa di crudeltà nei confronti degli animali dopo aver abbandonato il suo cane legato a catena su una spiaggia dove la marea stava per alzarsi talmente tanto da poterlo annegare.

Cane legato a catena abbandonato in attesa della marea (Foto Facebook)
Cane legato a catena abbandonato in attesa della marea (Foto Facebook)

l’uomo di Revere un 27enne di nome Elias Pacheco-Osario è stato arrestato dopo che la polizia ha rinvenuto su una spiaggia un cane, un incrocio con un pitbull di nome Killer, legato con una grossa catena al collo.

Il cane è stato ritrovato lungo la costa di Short Beach a Revere e il proprietario del cane di circa 22 chili si era assicurato che l’animale non potesse scappare , l’uomo infatti aveva legato intorno al collo del cane una catena spessissima agganciandola a un’asta di ferro  incastrata in una grossa roccia in modo che il cane non potesse galleggiare o nuotare durante l’alta marea.

Il suo barbaro intento era infatti quello di togliere la vita al cane, secondo quanto affermato dalla polizia infatti su quella determinata spiaggia in alcune ore della giornata la marea si alza talmente tanto da sommergere interamente la sabbia : “Il cane rischiava di annegare in un paio d’ore se non fosse stato trovato” ha affermato un agente.

Il proprietario del cane è stato ritrovato alcuni giorni dopo grazie alla visualizzazione delle telecamere che sorvegliano il traffico, hanno immortalato l’uomo mentre si reca alla spiaggia con il cane per poi riprenderlo poco più tardi da solo.

Il ritrovamento del cane abbandonato e l’arresto del cane

L'agente che ha portato in salvo il cane legato a catena in spiaggia in attesa della marea (Fotofacebook)
L’agente che ha portato in salvo il cane legato a catena in spiaggia in attesa della marea (Fotofacebook)

Inizialmente ovviamente non si conoscevano le generalità dell’uomo che appariva semplicemente come un uomo ispanico con la barba, ma grazie alle minuziose indagini degli agenti si è potuto individuare l’uomo e procedere con il  riconoscimento e con l’arresto .

L’uomo attualmente è stato arrestato ed ha pagato la cauzione in contanti in attesa di essere processato presso il tribunale distrettuale di Chelsea. Il cane che fortunatamente sta bene attualmente è accudito dall’Ocean View Kennels di Revere.

Il gesto ignobile commesso dall’uomo sarà sicuramente punito adeguatamente e grazie all’attento lavoro degli agenti di polizia il cane è sano e salvo e si sta riprendendo dallo shock di essere stato abbandonato e legato a catena su un masso, il cane ovviamente non sarà riconsegnato all’uomo che ha tentato di ucciderlo ma sarà dato in affidamento ad una famiglia che si prenderà cura di lui per il resto della sua vita.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti