Home News Leone sequestrato dalla polizia grazie a un video su TikTok (FOTO)

Leone sequestrato dalla polizia grazie a un video su TikTok (FOTO)

Le autorità sequestrano un leone senza zanne e senza artigli dopo aver visto un video su Tik Tok, l’enorme felino di soli 18 mesi è stato portato in salvo dopo che il video era stato diffuso sul social.

Leone in casa (Foto Facebok)
Leone in casa (Foto Facebok)

Sui social siamo abituati a vedere grossi animali anche esotici e selvatici che interagiscono con le persone, la situazione però diventa assurda e scatena molte polemiche, quando ci si rende conto che dietro a un video c’è quello che può essere definito un vero e proprio maltrattamento.

Il leone di soli 18 mesi pesa circa 70 chili, e a quanto pare è stato importato dall’estero dal proprietario che l’ha ripreso nella sua villa a Phnom Penh.

Il leone è stato privato delle sue zanne e dei suoi artigli per impedirgli di fare del male agli esseri umani, ma questo potrebbe cambiare radicalmente  la qualità della sua vita oltre a privarlo definitivamente della sua natura, e questo non può essere descritto se non come una brutalità nei confronti di questa povera creatura .

Il sequestro del leone grazie a un video virale sui social

leone di 18 mesi cresciuto come animale domestico sequestrato dalla polizia (Foto facebook)

Le autorità Cambogiane vedendo i vide del grosso leone sul social Tiktok hanno iniziato ad indagare tanto che uno dei portavoce del ministero dell’ambiente ha rivelato all’APF che il proprietario del leone, un cittadino Cinese, aveva importato il re della foresta nella sua grossa villa per crescerlo come un animale domestico. ” Le autorità cambogiane hanno iniziato a indagare su questo leone da quando lo abbiamo visto su TikTok alla fine di aprile”.

Ad aiutare la polizia nel raid è intervenuta anche Wildlife Alliance un’organizzazione non governativa che si occupa degli animali, e che in un lungo post su Facebook ha descritto le condizioni della residenza, come inappropriate alla crescita di un animale selvatico soprattutto, se si tratta di un maschio di leone di 70 chili di 18 mesi “Inoltre, i denti canini del leone erano stati rimossi, insieme ai suoi artigli, il che riduce drasticamente la qualità della vita di un leone”.

Il fiero proprietario dell’animale selvatico aveva condiviso le sue foto e i suoi video mentre si rilassava in giardino in un vialetto vicino a un cane e mentre veniva rinfrescato con un tubo di irrigazione con dell’acqua.

Uno dei portavoce del ministero ha infatti asserito “Le persone non hanno il diritto di allevare animali selvatici rari come animali domestici”.

La confisca è infatti avvenuta dopo l’ennesimo video postato sui social mentre il leone vagava nel giardino della villa sita in Boeung Keng Kang a Phnom Penh.

Il grosso cucciolone  che si nutre con circa 6kg di carne al giorno è stato sequestrato per essere trasferito Phnom Tamao Wildlife Rescue Center, alla periferia della capitale dove sarà cresciuto libero e avrà tutto quello di cui necessita.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti