Home News Dopo i maltrattamenti di 70 animali donna firma il patteggiamento -Foto

Dopo i maltrattamenti di 70 animali donna firma il patteggiamento -Foto

Dopo i maltrattamenti di 70 animali e 4 anni di carcere una donna accusata di aver causato una sofferenza tremenda agli animali si è assunta le proprie responsabilità ed ha firma un patteggiamento.

Dopo i maltrattamenti di 70 animali donna firma un patteggiamento -Foto
Dopo i maltrattamenti di 70 animali donna firma un patteggiamento (Foto Facebook)

Da 4 anni la donna era in carcere per aver maltrattato e provocato una sofferenza indicibile a circa 70 animali. Ora dopo 4 anni finalmente arriva la sua condanna, la donna però prima che questo accadesse ha deciso di accordarsi ed ha firmato un patteggiamento, ora dovrà pagare e non potrà più avere animali.

In 4 anni di carcere la donna deve aver capito che il suo comportamento brutale nei confronti degli animali non è stato tollerato dalle autorità, la donna infatti ha passato gli ultimi 4 anni nel penitenziario ella contea di Wilson.

Glori Penshorn è la donna dalla quale oltre 70 animali sono stati portati via dalla sua proprietà dopo che alcuni vicini avevano notato parecchi cuccioli in stato avanzato di malnutrizione e ricoperti di rogna.

Donna dopo la crudeltà firma il patteggiamento

Dopo i maltrattamenti di 70 animali donna firma un patteggiamento (Foto Facebook)
Dopo i maltrattamenti di 70 animali donna firma un patteggiamento (Foto Facebook)

Durante il processo la donna non ha fatto obiezioni sul fatto che sia stata molto crudele nei confronti dei poveri animali che erano affidati alle sue cure e il 28 marzo ha firmato il patteggiamento che comprendere 10 anni di libertà vigilata, la donna è stata infatti condannata per un reato di terzo grado per il quale già ha scontato la pena detentiva.

La donna inoltre sarà costretta a pagare 667 Dollari per risarcire le spese mediche di Titan uno dei cani ridotto pelle e ossa coperto dalla rogna rinvenuto nella sua proprietà.

Per concludere la sua pena non poteva mancare una diffida a vita, la donna infatti non potrà assolutamente prendersi cura di nessun animale per il resto della sua vita.

Nel 2018 la donna ha consegnato 70 cani al Wilson County No Kill Animal Shelter dopo che la polizia era stata  contattata da alcuni vicini che avevano notato le pessime condizioni degli animali e avevano deciso di contattare le autorità, portando gli agenti a recarsi sul luogo.

La donna all’epoca dei fatti aveva collaborato e inizialmente il procuratore della contea di Wilson, Tom Caldwell non aveva sporto denuncia, ma in agosto 2019 la donna era tata arrestata per i suoi crimini e trasferita nella prigione della contea di Wilson dopo che un vicino aveva visto un cane devastato dalla rogna.

Alcuni dei cani ritrovati nella proprietà avevano la rogna in forma grave, alcuni avevano perso molto pelo, erano ricoperti di pulci, con piaghe aperte e croste. Alcuni avevano anche infezioni da funghi , otite e denti fratturati.

A quanto sembra la signora Penshorn gestiva una sorta di programma creato per allevare cani da soccorso che sarebbero rimasti in custodia alla donna finche non avessero trovato casa.

Dopo anni la donna è stata finalmente ritenuta responsabile dei suoi crimini contro gli animali. Niente può mitigare la crudeltà con il quale ha fato soffrire gli animali, ma a differenza delle moltissime altre volte in cui è accaduto la donna ha ricevuto una pena più o meno  idonea al suo crimine.