Home Cani Salute dei Cani Rogna nei cani: cause, sintomi, cura e rimedi naturali

Rogna nei cani: cause, sintomi, cura e rimedi naturali

CONDIVIDI

La rogna dei cani è chiamata anche scabbia ed è una malattia con cause e sintomi ben precisi: scopri come prevenirla e curarla anche con rimedi naturali.

rogna nel cane

Chi possiede un cane o sta pensando di adottarne uno probabilmente avrà già sentito parlare della rogna: chiamata anche scabbia, si tratta di una malattia della pelle che può essere causata da diversi tipi di acari e, se non curata in maniera adeguata, può avere conseguenze anche gravi per i nostri amici a quattro zampe.

Particolarmente diffusa in tutto il mondo, la rogna nei cani causa dei sintomi ben precisi che è fondamentale saper riconoscere: soltanto in questo modo si potrà portare l’animale dal veterinario per ottenere la diagnosi e soprattutto la cura più adatta al caso specifico.

In questo articolo troverai indicazioni utili sulle cause, i sintomi e le modalità di contagio che caratterizzano la rogna nei cani. Inoltre, ti segnaliamo i comportamenti giusti per prevenire e curare il problema, anche con rimedi casalinghi adatti alla scabbia.

Rogna nei cani: quali sono le cause e come avviene il contagio?

rogna cane
Rogna del cane

La rogna è un’infezione dermatologica causata da acari che può assumere diverse forme a seconda del tipo di acaro che causa il contagio.
Esistono quindi tante tipologie di rogna e per ciascuna di essere una cura specifica ben precisa.

Gli acari che causano la rogna nei cani sono simili a piccoli ragnetti, che si annidano nel pelo e sulla pelle del cane e iniziano a nutrirsi delle sostanze presenti nel corpo del malcapitato animale che li ospita.

I tipi di rogna più comuni nel cane sono:

  • Rogna Demodettica: conosciuta anche come rogna rossa, rogna ereditaria o demodicosi è causata da un acaro normalmente presente sul corpo del cane. Se le difese immunitarie del cane si abbassano, questo acaro si riproduce in modo incontrollato e causa una forma di scabbia che può essere localizzata o generalizzata. Questa forma di rogna si presenta spesso durante il parto e nella maggioranza dei casi si risolve rinforzando le difese immunitarie del cane.
  • Rogna Sarcoptica: è la forma più comune di rogna nei cani, tanto da essere conosciuta anche come rogna canina o scabbiosi. Altamente contagiosa, si trasmette tramite contatto e può colpire anche gli esseri umani: per questo motivo, se il cane viene contagiato può essere toccato solo indossando guanti di lattice. In questa patologia è fondamentale una diagnosi precoce per migliorare l’efficacia della cura.
  • Rogna Otodettica: chiamata anche rogna dell’orecchio, è più comune nei gatti rispetto ai cani. Gli acari di questo tipo di scabbia, che sono tra i parassiti più pericolosi per i gatti, sono visibili a occhio nudo nelle orecchie del cane sotto forma di puntini bianchi in movimento.
  • Rogna Cheyletiella: detta anche cheyletiellosi o forfora che cammina, è molto comune nei gatti ma è altamente contagiosa per i cani e in particolare per i cuccioli. può essere contagiosa anche per gli umani, a cui causa un’eruzione cutanea irregolare.
  • Pneumonyssoides Caninum: è un acaro nasale che compare nel naso dei cani e di altri animali carnivori. Poco comune e dai sintomi scarsamente pericolosi, causa starnuti cronici con emorragia e secrezioni nasali. Si trasmette attraverso il contatto tra naso e naso.

Sintomi della rogna canina

rogna cane
Cane con la rogna

Per riconoscere la rogna nel nostro cane è fondamentale conoscere i sintomi caratteristici di questa patologia.
Nella maggioranza dei casi, i sintomi della rogna nei cani sono di natura cutanea e piuttosto evidenti, per cui facili da riconoscere.

Ecco di seguito un elenco dettagliato dei sintomi di rogna più comuni nel cane:

  • prurito e bruciore alla pelle,
  • arrossamenti, eruzioni e infezioni a livello cutaneo,
  • il cane si gratta in continuazione e si sfrega contro oggetti, pareti e pavimenti,
  • mancanza di appetito e perdita di peso,
  • perdita e indebolimento del pelo,
  • ferite, piaghe e squame sulla pelle,
  • cattivo odore,
  • pelle secca e con croste.

Prevenzione, cura e rimedi naturali contro la rogna

Il modo più efficace per combattere la rogna, così come tanti altri problemi di salute nel cane, è la prevenzione: esistono alcune strategie e misure preventive utili che chiunque condivida la vita con un cane dovrebbe mettere in atto.

Per prevenire la rogna nei cani è importante mantenere una corretta igiene quotidiana nel nostro amico a quattro zampe: fargli il bagno una volta al mese, pettinarlo ogni giorno e tenere il cane pulito tra un bagno e l’altro.
Anche l’ambiente in cui il cane vive deve essere più pulito possibile.

Naturalmente è fondamentale evitare il contatto con cani o altri animali affetti da scabbia e portare il cane dal veterinario regolarmente, anche per effettuare tutte le vaccinazioni e i trattamenti antiparassitari.
Infine, non trascurate mai l’alimentazione del vostro cane: dategli alimenti sani per assicurarvi che il suo sistema immunitario sia sempre forte.

Curare la rogna nel cane: medicine e rimedi casalinghi

rogna cane
Cane con la rogna

Se la prevenzione non basta e il cane contrae la rogna, la scelta migliore è affidarsi al veterinario che consiglierà i prodotti migliori per la cura del problema.
Solitamente si tratta di farmaci acaricidi come ivermectina, selamectina, moxidectina.

Inoltre, la cura contro la rogna del cane prevede analgesici, antinfiammatri e prodotti per l’igiene specifici in grado di risolvere i problemi di natura cutanea e soprattutto il prurito.

I rimedi casalinghi possono aiutare a calmare i sintomi della rogna, pur non essendo in grado di curarla. Prima di utilizzare un rimedio naturale è sempre importante consultare il veterinario. Tra i più diffusi, ricordiamo:

  • fare il bagno al cane con un sapone neutro e/o acaricida consigliato dal veterinario,
  • seguire una dieta appropriata con integratori di vitamine per rafforzare il sistema immunitario,
  • offrire al cane cibo crudo, come erbe e verdure, scegliendoli tra i vegetali adatti all’alimentazione dei cani e preferendo aglio e olio di oliva,
  • aglio e olio di oliva possono essere utilizzati per preparare un unguento da spalmare sulla pelle del cane dove è più colpita dall’infezione,
  • altri alimenti che possono essere tamponati sulla pelle del cane con la rogna sono la camomilla, il limone e lo yogurt,
  • coccolare il cane perchè un cane felice e amato guarisce più facilmente di uno triste e depresso.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI