Home Non solo Cani e Gatti Come somministrare medicinali al criceto: i vari passaggi

Come somministrare medicinali al criceto: i vari passaggi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Anche i criceti possono ammalarsi e hanno bisogno di prendere medicine. Vediamo insieme come somministrare medicinali al criceto.

Come somministrare medicinali al criceto
(Foto Adobe Stock)

Come ogni animale domestico anche il criceto può ammalarsi e può aver bisogno di medicine per rimettere in sesto la sua salute. Quando si tratta di cani o gatti, somministrare medicinali può essere ”semplice”, in quanto questi animali sono abbastanza grandi per essere mantenuti durante la somministrazione.

Ma quando si tratta di piccoli mammiferi come i criceti, in che modo possiamo dargli le medicine? Vediamo insieme come somministrare medicinali al criceto.

Come dare medicinali al criceto: i vari passaggi

Tutto sui tumori nel criceto (foto Pixabay)
(foto Pixabay)

Prima di somministrare il medicinale al criceto, è necessario che quest’ultimo si trovi a suo agio, per questo motivo sarebbe opportuno mettere il criceto sul pavimento tenendolo lontano da ogni pericolo e non sul tavolo dove potrebbe cadere.

Dopodiché disponete tutto l’occorrente nelle vostre vicinanze, ossia: il medicinale liquido, la siringa senz’ago o il contagocce ed un asciugamano. Fatto ciò, potete con la siringa senz’ago o il contagocce, prendere la dose di medicinale prescritta dal veterinario.

Con molta delicatezza mantenete il piccolo mammifero avvolgendo il suo corpo con il palmo della vostra mano, oppure potete avvolgere il criceto nell’asciugamano lasciando fuori solo la testa e trattenerlo sempre delicatamente.

Una volta trovato il modo per trattenere il criceto, potete anche chiedere una mano a qualcuno di cui l’animale si fida, posizionate la siringa davanti alla bocca del piccolo mammifero, se quest’ultimo collabora e apre la bocca, spingete al suo interno il medicinale.

Nel caso in cui il criceto non collabori, inserite con calma la siringa sul lato della bocca del criceto dove non ci sono denti. Attenzione!! Non provate ad aprire la bocca del mammifero, in quanto potrebbe mordere. Dopo aver dato il medicinale al criceto, premiatelo per il suo comportamento e per calmarlo dopo il grande ”trauma” subito.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il criceto non sta bene: a cosa fare attenzione

Medicinale nell’acqua o nel cibo: sì o no

Il criceto è incinta
(Foto Pixabay)

Somministrare il medicinale al criceto attraverso il cibo o l’acqua può essere semplice ma molto spesso questo tipo di somministrazione non è efficace.

In quanto non solo non si è sicuri dell’assunzione totale del medicinale da parte del criceto, ma spesso capita che quest’ultimo sentendo il sapore del medicinale nel cibo o nell’acqua può rifiutarsi di mangiare o bere.

Infine è consigliata la somministrazione del medicinale attraverso l’acqua (non del rubinetto) o il cibo, solo nel caso in cui sia il veterinario a suggerirla.

Potrebbe interessarti anche: Come far vivere più a lungo il criceto: consigli indispensabili

Marianna Durante