Home Non solo Cani e Gatti Come capire se il criceto non sta bene: a cosa fare attenzione

Come capire se il criceto non sta bene: a cosa fare attenzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52
CONDIVIDI

I criceti sono molto sensibili e possono ammalarsi facilmente se non curati. Ma come possiamo capire se il criceto sta male? Scopriamolo insieme.

come capire se il criceto sta male
Come capire se il criceto sta male: ecco a cosa fare attenzione (Foto Adobe Stock)

Quando si adotta un animale, che esso sia un cane, un gatto o un criceto, è opportuno prestare attenzione alla sua salute. I criceti sono animali piccoli e molto delicati, possono facilmente presentare patologie abbastanza gravi, per questo è necessario portarli periodicamente in visita dal veterinario.

La vita media di un criceto è 2-3 anni e una volta che questi piccoli mammiferi invecchiano, purtroppo non c’è più nulla da fare per aiutarli. Ma come possiamo capire quando il nostro piccolo criceto sta male? Scopriamolo insieme.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il criceto è depresso: i segnali di malessere

Il criceto sta male: ecco a cosa fare attenzione

criceto dorme
(Foto Adobe Stock)

Per capire se il proprio criceto sta male, è necessario trascorrere del tempo con quest’ultimo per conoscere quale sia il suo comportamento nelle giornate normali. Un cambiamento di atteggiamento può essere sintomo di qualche problema nel criceto.

Quindi nel momento in cui non trascorrete del tempo con il vostro piccolo mammifero, non potete notare eventuali cambiamenti comportamentali che possono essere veri e propri campanelli d’allarme.

Oltre a fare attenzione ad eventuali cambiamenti comportamentali è necessario osservare anche le abitudini alimentari del proprio criceto. Se quest’ultimo è sano mangia regolarmente durante la giornata, anche se dorme spesso. Nel caso in cui notiate che il vostro piccolo mammifero smetta di mangiare contattate il veterinario.

Come detto in precedenza il criceto dorme spesso durante la giornata in quanto è un animale notturno, ma nel caso in cui il vostro piccolo animale appare molto letargico potrebbe essere malato. Una delle malattie comuni nei criceti è la ”sindrome della coda bagnata” che si manifesta con la diarrea, quindi fate attenzione se il vostro amico presenta diarrea.

Osservare il corpo del criceto

criceto
Stress del criceto: come riconoscerlo ed affrontarlo (Foto Pixabay)

Per capire se il vostro criceto non sta bene, è necessario fare attenzione anche alla pelle del vostro amico. Se essa presenta arrossamenti o screpolature, il criceto potrebbe avere un’infezione o soffrire di patologie dermatologiche. Inoltre se il vostro piccolo mammifero si gratta spesso potrebbe presentare una malattia. Anche osservare la pelliccia dell’animale è importante per evidenziare eventuali patologie.

Infatti un criceto sano presenta un manto lucido e folto. Nel caso in cui l’animale perde il pelo all’improvviso, potrebbe essere malato. Se il vostro criceto è anziano però, la perdita del pelo è naturale. E’ necessario infine osservare anche il muso, la bocca e gli occhi del criceto in quanto quest’ultimo presenta spesso la rinorrea ed è soggetto al raffreddore.

Marianna Durante