Home News Maltrattamento animali: 200 cani da slitta incatenati sotto al sole a 40°...

Maltrattamento animali: 200 cani da slitta incatenati sotto al sole a 40° gradi

CONDIVIDI
cani slitta
Cani da slitta incatenati nel periodo estivo

200 cani incatenati sotto al sole

Una fotografia che sta facendo il giro del mondo, tratta da una video inchiesta che documenta il circuito dell’allevamento e dello sfruttamento dei cani da slitta in Canada.

Il documentario ha ripreso le condizioni degli animali detenuti nel periodo estivo da una società che noleggia cani da slitta a South River, nell’Ontario.

Nel periodo estivo, la stagione dei cani da slitta è sospesa. I cani che vengono utilizzati sono detenuti in condizioni mostruose. Incatenati a dei barili di plastica, in mezzo ai campi, sotto al sole, senza riparo a temperature che arrivano tranquillamente fino a 40 gradi.

Che sia d’estate o d’inverno, come denunciano i promotori della video inchiesta, questi animali sono esposti continuamente alle intemperie quando non vengono sfruttati per trainare le slitte.

Nell’arco di tutto l’anno, vivono in uno spazio ridotto. “Soffrono di noia, frustrazione e depressione. Quando il turismo diminuisce e gli operatori fanno meno profitti, in alcuni casi vengono anche uccisi a fucilate”. E’ quanto viene denunciato dagli animalisti, sottolineando che la stagione bassa dura ben 5 mesi, da maggio ad ottobre.

Sfruttamento animali

E’ stato ricordato quando a Whistler, il titolare di una società che gestiva cani da slitta, ha ucciso ben 100 cani in questo modo.

Gli esperti ricordano che i cani devono essere custoditi in casa durante i periodi di clima estremo. Purtroppo, il settore dei cani da slitta, dagli allevamenti, fino alle società che operano nel turismo, non è regolamentato. I canti detenuti a catena durante la stagione bassa è legale.

Ecco perché gli animalisti ancora una volta denunciano le condizioni di questi poveri animali, promuovendo una petizione rivolta al premier dell’Ontario Doug Ford e ad altri ministri in carica affinché sia vietata la catena e la detenzione dei cani in questo modo.

In diverse occasioni sono stati denunciati le condizioni estreme e i rischi ai quali sono esposti i cani da slitta, anche durante le competizioni come la nota gara Iditarod Trail Sled Dog Race in Alaska.

Leggi anche–> Iditarod Trail Sled Dog Race: la corsa con cani da slitta nel mirino degli animalisti

Leggi anche–> Cuccioli morti, cani con arti amputati: l’altra faccia delle gare con i cani da slitta

Uno spezzone della video inchiesta:

La petizione per vietare cani a catena in Ontario

C.D.