Home News Mamma orsa e il suo cucciolo a spasso per la città

Mamma orsa e il suo cucciolo a spasso per la città

CONDIVIDI

Le preoccupazioni per gli incontri con gli orsi sono reali.

Anche se sono rari i casi documentati di un attacco su un essere umano, gli orsi  sono animali potenzialmente pericolosi che dovrebbero essere trattati con molto rispetto.

Per molti appassionati, l’autunno  è un momento si può godere dell’aria aperta mentre si lavora, si pesca, si fanno escursioni o si esplora.

Il divertimento è rafforzato dalla possibilità di vedere la fauna selvatica nei loro habitat naturali. Tuttavia, la prospettiva di incontrare animali come gli orsi “in natura” molto vicini alle nostre città è motivo di preoccupazione.

Siamo noi gli intrusi

Con l’aumentare dei centri urbani e della popolazione  le possibilità di incontrare un orso restano ancora minime. Tuttavia, la possibilità c’è sempre sia in città che nei boschi.

Gli orsi sono normalmente timidi per gli umani e generalmente si allontanano prima ancora di essere consapevoli della loro presenza.

Riteniamo che animali spettacolari e grandi predatori nelle città siano intrusi, ma dimentichiamo che non è sempre il predatore che arriva nelle città, sono le città che vanno da loro.

Invadiamo ciò che era l’habitat della fauna selvatica, quindi siamo noi che stiamo invadendo l’habitat dell’orso costruendo città vicino a dove vivono gli animali.

Gli animali selvatici fanno bene anche a noi.

Un mondo  in cui la maggior parte delle persone sta perdendo il suo legame con la natura un incontro con un animale selvatico può risvegliare, eccitare o ispirare.

Proprio come è successo l’altra sera a Valle del Chiese un angolo di paradiso immerso nella natura incontaminata del Trentino alto Adige.

Al confine con la Lombardia Valle del Chiese  incorpora 7 comuni e 14 borghi nei quali sono indelebili i segni della civiltà rurale, un paradiso luminoso fatto di prati, foreste,montagne torrenti e laghi.

Questa valle trentina si estende dal lago d’Idro a lago di Roncone.

Ed è proprio Roncone il paesino in cui l’altra sera è stato girato il video che ritrae una mamma orsa con il suo piccolo.

Mamma orsa  in mezzo alla strada che spaventata dai fari delle auto, cerca in tutti modi di mettere al sicuro sia lei che il piccolo orsetto correndo vicino alle case e per strada cercando in tutti i modi di nascondendosi.

Mentre una famiglia in estasi per la visione del bellissimo e enorme orso  riprende tutto.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Rapporto Orso Bruno in Trentino: due avvelenamenti nel 2016

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI