Home News Minacce e imprecazioni contro il cane del vicino, ma il vicino non...

Minacce e imprecazioni contro il cane del vicino, ma il vicino non ha il cane

E’ una storia controversa quella di un uomo che si è visto recapitare una lettera carica d’odio da parte del suo vicino che senza mezzi termini ha dichiarato che ucciderà il suo cane. Ma l’uomo che ha ricevuto la missiva il cane non ce l’ha. Ora si teme che le minacce siano per uno dei cani del quartiere.

Minacce e imprecazioni contro il cane del vicino, ma il vicino non ha il cane
Minacce e imprecazioni contro il cane del vicino, ma il vicino non ha il cane

Quando ha aperto la lettera, Il signor Josh è rimasto sconcertato dal suo contenuto così si è rivolto sul social Reddit pubblicando la lettera e condividendola con moltissime persone, per poter avere consigli su come agire in questa determinata situazione.

La missiva contenente svariate imprecazioni e minacce intimava all’uomo di far smetter il proprio cane di abbaiare. Una lettera senza mezzi termini imbucata a mano nella cassetta della posta della casa del vicino sita in un sobborgo Australiano.

L’uomo sul social avrebbe infatti scritto “Ho ricevuto questa lettera ben formulata nella mia cassetta della posta questa mattina (vicino sbagliato – non ho nemmeno un cane).”

Le minacce al cane immaginario

La lettera di minacce per il cane dei vicini che abbaia (Foto Reddit)
La lettera di minacce per il cane dei vicini che abbaia (Foto Reddit)

Nella lettera indirizzata al “proprietario del cane bastardo” infatti erano palesi le minacce nei confronti del cane e si poteva leggere : “Tieni tranquillo quel foxxxto cane bastardo” minacciando di uccidere il povero cagnolino se i proprietari non avessero provveduto a farlo stare zitto.

Nella lettera si legge anche che con la presente si manifestava l’intenzione di uccidere al più presto il cane se non avesse smesso di abbaiare e che quest’unico avvertimento sarebbe stato anche l’ultimo.

Dopo la pubblicazione della foto della lettera sul social  Reddit si è scatenato il putiferio, in moltissimi infatti si sono preoccupati perché se bene l’uomo esasperato dall’abbaiare del cane, abbia commesso un errore, imbucando la lettera nella cassetta del vicino sbagliato, le minacce per il cucciolo che abbaia sarebbero reali e pericolose.

In molti hanno infatti consigliato all’uomo di cercare di individuare il cane del quartiere in modo tale da poter avvertire il proprietario delle minacce dei suoi vicini.

In molti hanno voluto essere solidali, anche con chi ha scritto la lettera, asserendo che se bene vi siano modi migliori per far valere le proprie ragioni di una lettera piena di minacce e insulti, l’abbaiare continuo di un cane, soprattutto quando si fanno dei turni estenuanti a lavoro sia deleterio e non permetta agli altri di riposare adeguatamente.

Tar i tanti commenti ne spicca uno degno di nota :” Spero che questo NON accada sul serio, ma…..non sarebbe esilarante se questa lettera dovesse essere letta ad alta voce in tribunale?”

Se infatti ad uno dei cani del vicinato dovesse succedere qualcosa, la lettera potrebbe essere portata in tribunale come prova dell’intenzionalità di voler far male a un povero animale, facendo si che l’uomo venga immediatamente decretato colpevole di crudeltà nei confronti degli animali.

Se bene non ci sia nulla di divertente nella lettera, vedersi recapitare a casa delle minacce per un cane immaginario per l’uomo che l’ha ricevuta deve essere stato per alcuni istanti allucinante, e deve essersi sentito catapultato in un mondo parallelo dove ha un cane e deve assolutamente proteggerlo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Mariano Orlacchio