Non lasciarli: in tantissime piazze italiane manifestazioni contro gli abbandoni

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Manifestazioni in diverse piazze italiane per sensibilizzare la popolazione sul problema degli abbandoni di cani e gatti.

Non lasciarli: in tantissime piazze italiane manifestazioni contro gli abbandoni
Non lasciarli: in tantissime piazze italiane manifestazioni contro gli abbandoni (Screenshot foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Per far fronte ai sempre più diffusi abbandoni di cani e gatti e al conseguente aumento di ospiti nei rifugi e di randagi in strada, le associazioni animaliste stanno promuovendo campagne per sensibilizzare l’opinione pubblica. In quest’ottica si inserisce l’iniziativa messa in atto dall’ENPA, l’Ente Nazionale per la Protezione Animali. In questi giorni, in oltre novanta piazze italiane sono state organizzate manifestazioni per contrastare l’abbandono degli animali.

L’ENPA organizza manifestazioni nelle piazze italiane per contrastare il problema degli abbandoni

Queste manifestazioni, che si terranno nell’ultimo fine settimana di giugno, hanno l’obiettivo di arginare una situazione problematica e diffusa come quella del randagismo.

gattino randagio
Le manifestazioni nelle piazze italiane contro gli abbandoni degli animali (Screenshot foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Il randagismo sta diventando infatti un fenomeno sempre più diffuso in tutta Italia. Dopo un decennio in cui la situazione sembrava stesse migliorando, negli ultimi anni è stato registrato un notevole incremento di cani randagi, tanto che secondo alcune stime il numero degli animali che vivono in strada ammonterebbe in media a circa seicento mila esemplari, secondo i dati ricavati dai rapporti sul randagismo stilati dalle associazioni animaliste come la Lega anti vivisezione (LAV) e dall’ENPA.

A fronte dell’aumento del numero di animali randagi, anche su base legislativa sono state introdotte diverse leggi. La normativa di riferimento in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo è la Legge quadro n. 281 del 1991. Secondo la legge, l’iscrizione in Anagrafe canina regionale o in quella nazionale non determina l’acquisizione della proprietà del cane registrato. L’iscrizione è solo un adempimento di natura amministrativa, obbligatorio in tutta Italia per i cani.

Se vuoi saperne di più, leggi un nostro approfondimento sul tema >>> Cambiamenti nella legge sul randagismo: cosa accade ai cani non provvisti di microchip

L’Ente Nazionale Protezione Animali ha dichiarato che nel 2023 sono stati abbandonati o ceduti in media 384 animali domestici al giorno. Questa preoccupante situazione ha spinto l’ENPA a organizzare la Giornata Nazionale Enpa contro l’Abbandono. In tale occasione verranno organizzati eventi in oltre novanta piazze italiane. Promuovere adozioni consapevoli e soprattutto invitare la cittadinanza a recarsi nei rifugi per adottare gli animali sono tra gli scopi delle manifestazioni. Gli appuntamenti in programma per le giornate del 29 e del 30 giugno sono riportati al link del sito web dell’ENPA.

cane abbandonato
Contro l’abbandono di cani e gatti: migliaia di persone parteciperanno alle manifestazioni per sensibilizzare la cittadinanza sul problema del randagismo (Screenshot foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Nel corso delle manifestazioni verrà distribuito un vademecum con le regole da seguire quando si trova in strada un animale domestico abbandonato o uno selvatico in difficoltà. Arcaplanet, partner dell’evento, ha realizzato per la Giornata Nazionale Enpa contro l’Abbandono libretti con i consigli per un’adozione consapevole. Sempre Arcaplanet ha realizzato un portachiavi con inciso il messaggio: «Ci vediamo a casa».

Se vuoi saperne di più, leggi un nostro approfondimento sul tema >>> «Portami via con te»: la campagna di sensibilizzazione per adottare i cani

L’Ente per la Protezione degli Animali nel 2023 ha aiutato e salvato 176.633 animali, ne ha fatti adottare 21.227 e ha contribuito a combattere abbandono e randagismo, facendo sterilizzare 29.309 tra cani e gatti. Il lavoro svolto da queste associazioni è di fondamentale importanza. Chi desidera sostenerle e offrire una vita migliore agli animali abbandonati non può mancare l’appuntamento per dire Basta al fenomeno dell’abbandono. (di Elisabetta Guglielmi)

Gestione cookie