Home News Dopo 20 anni in una gabbia, l’orso Mark torna a vivere libero

Dopo 20 anni in una gabbia, l’orso Mark torna a vivere libero

Mark è un orso bruno che ha vissuto 20 anni chiuso in una gabbia, rompendosi anche i denti nel tentativo di uscire, finalmente adesso è libero.

orso in gabbia
Orso Mark (Facebook – FOUR PAWS)

Abitudini e tradizioni sono diverse in ogni Paese ma quando di mezzo c’è la salute e il benessere degli animali, l’argomento è più spinoso e complicato. Dopo oltre due decenni trascorsi in una gabbia di un ristorante albanese a disposizione dei commensali, l’orso bruno Mark si sta dirigendo verso una vita migliore in un santuario austriaco.

La storia di Mark: l’orso bruno che intratteneva la clientela di un ristorante albanese

orso ristorante
Mark verso la libertà (Facebook – FOUR PAWS)

Finora ha trascorso la sua vita intrattenendo i visitatori del ristorante Sofra e Ariut (Tavola dell’Orso) di Tirana insieme alla sorella Liza. Ma finalmente, nella giornata di mercoledì, sotto anestesia, ha iniziato il suo viaggio verso la libertà, il rifugio di Aberbasch situato nel nord dell’Austria, grazie al gruppo di protezione animali Four Paws.

Ti potrebbe interessare anche >>> Piccolo ma potente: è il mini “ruggito” del gatto virale – VIDEO

Sia Bear che la sorella Liza, morta però due anni fa, erano stati portati al ristorante da cuccioli 20 anni fa, dopo che la madre era stata uccisa, secondo quanto riferito dagli allora proprietari. In quel ristorante hanno vissuto in una gabbia di circa 100 metri quadrati, con pavimento in cemento, in condizioni precarie e con una dieta inadeguata. Lasciati all’aperto e in balia di condizioni climatiche estreme, gli orsi non hanno mai potuto andare in letargo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Vittima di bullismo deve a imparare a difendersi: il video dritto al cuore – VIDEO

Adesso Mark, con i suoi 250 chili, è in sovrappeso e ha difficoltà a muoversi. A causa della noia e dello stress ha sviluppato disturbi d’ansia, diventando aggressivo e ringhiando al minimo rumore. Condizioni che sono notevolmente peggiorate dopo la scomparsa della sorella nel 2020. Ad intervenire in soccorso dell’orso bruno è stata l’associazione Four Paws. A causa dei maltrattamenti subiti, Mark ha bisogno di cure urgenti per sopravvivere, ha problemi alle articolazioni, ai muscoli, agli occhi e anche agli organi vitali.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Mark è arrivato al santuario venerdì 9 dicembre e adesso sta ricevendo le cure veterinarie e il cibo adeguato di cui ha bisogno in modo che possa riprendersi rapidamente e godere di una vita degna di un orso. Purtroppo è un problema molto comune in Albania e non è il primo orso che l’associazione salva.