Home News Pastore tedesco si fa mordere da serpente per proteggere la sua padroncina

Pastore tedesco si fa mordere da serpente per proteggere la sua padroncina

CONDIVIDI

haus1

La fedeltà di un cane è un tema che torna spesso alla ribalta delle pagine di cronaca con 4 zampe protagonisti di straordinarie azioni nei confronti dei proprietari.

Animali pronti a sacrificarsi per il proprio amico umano o che vegliano il feretro dell’amico scomparso, in alcuni casi, aspettando il suo ritorno per anni come nel caso di Hachiko.

Tra questi casi, dagli Stati Uniti, per la precisione dalla città di Tampa in Florida giunge la storia di Haus, un giovane esemplare di pastore tedesco, compagno di gioco di una bambina di nome Molly.

Entrambi stavano giocando nel giardino di casa, quando ad un tratto la bambina di sette anni si è trovata davanti ad un serpente estremamente velenoso, un crotalo diamantino orientale, il cui morso è letale nel 30% dei casi e ha un effetto rapido.

All’esterno dell’abitazione era presente, a poca distanza anche la nonna di Molly che ha assistito a tutta la scena. Haus non ha esitato un istante ed è balzato davanti a Molly, frapponendosi tra la bambina e il serpente a sonagli.

Poi quando la situazione è rientrata e la minaccia è scomparsa, il tenero pastore ha indietreggiato zoppicando e lamentandosi.

A quel punto, sono intervenuti i genitori della bambina che hanno subito portato il cane dal veterinario, pensando che fosse stato morso una sola volta. Al contrario, il veterinario ha accertato che Haus aveva ricevuto ben tre morsi dal serpente ricevendo una quantità di veleno pericolosisssima lteHaus non è solo un cane, un compagno di giochi. Per la piccola Molly e per la famiglia DeLuca quel giovane pastore tedesco è un eroe: è stato lui, infatti, a salvare la piccola di casa dai terribili morsi di un serpente a sonagli. Anche se ora sta lottando per salvare la sua di vita dagli effetti dei morsi del rettile.

Molly era in giardino con la nonna. Un tranquillo pomeriggio di giochi per una qualunque bambina di sette anni che vive in Florida. La bimba stava raccogliendo i giocattoli di Haus e il suo cane la seguiva passo a passo. Ma tutto a un tratto da un muro è spuntato un crotalo diamantino orientale, il più grosso e velenoso serpente a sonagli del Nord America. Secondo gli esperti il suo morso è letale nel 30%  dei casi e ha effetto in poche ore.

La nonna, che era poco lontano, non si era accorta di nulla. Non almeno sino a quando ha visto il Pastore Tedesco mettersi di fronte a Molly e fare balzi avanti e indietro, come se stesse affrontando qualcuno. Haus stava tenendo a bada il serpente a sonagli.
Solo quando la situazione non era più pericolosa, il cane è indietreggiato, zoppicando e lamentandosi: in un primo momento la madre di Molly pensava che il cane fosse stato morso una volta, perché normalmente dopo il primo il cane tende a scappare. Una volta portato dal veterinario, è stato invece accertato che Haus aveva subito ben tre attacchi ad una zampa, ricevendo una quantità di veleno molto elevata che ha messo in pericolo la vita del cane.

Il povero e fedele pastore è stato sottoposto ad un trattamento immediato e ad un ciclo di flebo continuativo per ripulire il corpo dal veleno. Una terapia costosissima per cui la famiglia De Luca ha avviato una raccolta fondi online: in pochissimo tempo, la solidarietà della rete non si è fatta attendere e sono stati raccolti quasi 50mila dollari.

Un gesto straordinario da parte degli utenti che hanno voluto sostenere quel cane coraggioso. Fortunatamente, dopo giorni di incertezza, il veterinario ha dichiarato che Haus resta ancora sotto osservazione ma che le sue condizioni stanno migliorando.