Home News Ha una rara mutazione: la storia del gattino con quattro orecchie (VIDEO)

Ha una rara mutazione: la storia del gattino con quattro orecchie (VIDEO)

Aslan dolcissimo gattino con una rara mutazione, è nato con quattro orecchie, con la sua padroncina è stato amore a prima vista

Gattino con quattro orecchie (Screen Facebook)
Gattino con quattro orecchie (Screen Facebook)

Accettare incondizionatamente qualcuno, nonostante tutto, è il vero significato dell’amore. Non importa da dove venga, quale sia la sua fisicità o se abbia qualche particolarità che lo rende differente dagli altri, noi lo vogliamo nella nostra vita esattamente così com’è. Farsi influenzare dall’aspetto esteriore sarebbe un grandissimo e gravissimo errore che potremmo rimpiangere per il resto della nostra vita.

Fortunatamente questo pensiero non ha minimamente sfiorato la mente di Swati Komanduri, 41enne della Pennsylvania, che non ha esitato un momento a prendere con se Aslan, l’adorabile gattino nato con una rara mutazione: quattro orecchie. Il loro è stato un colpo di fulmine, e la donna è certa che il loro amore reciproco durerà per sempre.

Potrebbe interessarti anche: L incredibile storia di Frankie, il gattino con un occhio e quattro orecchie!

La nuova vita del gattino con quattro orecchie

Aslan (Screen Facebook)
Aslan (Screen Facebook)

Rarissima è la mutazione genetica che ha colpito il gattino. Nel 1957, è stato pubblicato uno studio al riguardo, del Journal of Heredity, nel quale i ricercatori hanno spiegato di come questo particolare gene, ovvero quello che comporta l’avere quattro orecchie, sia molto raro e recessivo.

Questo cosa significa? Ognuno di noi, come gli animali, ha dei geni che decidono le nostre caratteristiche fisiche. Per ogni caratteristica ci sono due geni, se questi sono uguali ovvio che presenteremo quella specifica caratteristica, nel caso contrario uno dei due sarà quello dominante. Il gene che non ha avuto prevalenza sull’altro si chiama recessivo.

Tornando allo studio pubblicato nel 1957, la mutazione della presenza di due orecchie aggiuntive è stato stabilito sia un gene recessivo, e quando due gatti hanno questo gene e procreano un cucciolo, c’è una probabilità pari al 50% che il figlio nasca con questa mutazione.

Non ha provocato problemi fisici, infatti il piccolo Aslan gode di ottima salute, ha solo qualche problemino con il cibo. La sua storia inizia quando circa un anno fa, è stato tratto in salvo, insieme ai suoi fratelli, da un negozio di carrozzeria. Così conosce la Animal Safe Haven and Adoptions, un gruppo di volontari del quale la sua futura padrona fa parte.

Swati Komanduri, 41enne residente in Pennsylvania, è un’analista finanziaria, che un giorno riceve una telefonata che la avvisa che 14 gattini fossero stati tratti in salvo. Così, mossa dalla curiosità, la donna si precipita a trovarli anche per accertarsi delle loro condizioni di salute, e qui viene messa a conoscenza del fatto che uno di loro avesse quattro orecchie.

L’incontro tra i due è stato un vero e proprio colpo di fulmine, portando la donna a non avere dubbi sul fatto che sarebbero stati insieme per sempre. Swati adottò Aslan. “Sono così felice di avere il privilegio di prendermi cura di lui” così la donna racconta l’esperienza di vita insieme. Rivela anche di quanto sia divertente, quando lei impegnata in chiamate di lavoro, il gattino con quattro orecchie annoiato, miagola incessantemente.

Swati non aveva mai visto una mutazione del genere e non sapeva neanche potesse esistere, ma ciò non ha minimamente intaccato l’amore profondo e sincero che prova verso il suo cucciolo. Di lui racconta quanto sia socievole, volendo sempre giocare con gli altri micetti in casa, Angel e Kingston. E’ un “chiacchierone”, amante delle passeggiate e curioso, volendo infatti assaggiare qualsiasi cosa, e se non gli viene dato, ruba o il cibo o il dolcetti, per poi scappare a zampette levate. Del loro primo incontro ricorda di come fosse felice e abbia esternato con abbracci e baci la sua gioia nel vedere per la prima volta il suo micetto.

Adora giocare, e non ha paura di nulla. Diventato famosissimo sui social, Aslan è felicissimo e adora la sua padroncina. “Sono molto fortunata ad avere lui nella mia vita. Resterà con me per sempre” le parole piene di affetto che la donna rivolge al suo cucciolo sono una chiara testimonianza del legame profondo e indissolubile che lega i due, provato ancora di più dalla voglia di Aslan di dormire sempre abbracciato all’arto della sua mamma umana.

 

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M