Home Cavalli Razze di cavalli ideali per le passeggiate

Razze di cavalli ideali per le passeggiate

CONDIVIDI

Alcune razze adatte per le passeggiate in campagna e in montagna, ideali per il turismo equestre

razze cavalli passeggiate

Le caratteristiche dei cavalli e le loro peculiarità performative si contraddistinguono nella morfologia, le dimensioni dello scheletro, il raddrizzamento della groppa, l’allungamento del collo, lo sviluppo del treno posteriore e la capacità toracica e del cuore.

I cavalli da sella si sono sviluppati in base al lavoro richiesto dall’uomo.  Le qualità fisiche sono state poi sfruttate e selezionate nel corso dei secoli potenziando le attitudini di una razza e le sue doti fisiche.

Tipologia di cavalli adatti ai trekking

I cavalli adatti alle passeggiate devono avere delle qualità non solo fisiche ma anche caratteriali.

Qualità fisiche richieste:
– resistenza
– piede sicuro

Qualità temperamento:
– indole mite
– coraggioso
– facile da controllare

Alcune razze da sella si sono contraddistinte per doti legate al contesto in cui si sono sviluppate: praterie, montagna, deserti. Ciascuna razza ha delle qualità specifiche. Ad esempio, l’arabo viene apprezzato non solo per la velocità ma anche e soprattutto per la resistenza. Mentre il cavallo maremmano o l’anglo arabo sardo per la sua adattabilità a terreni anche impervi.

La conformazione di un cavallo ideale per le passeggiate non deve essere molto alta, anche per la comodità del cavaliere che potrebbe essere portato a scendere e a risalire più volte sull’animale.
La struttura deve essere robusta. Gli arti fini e lunghi del purosangue non si adattano ai terreni campestri o di montagna.

Razze cavalli ideali per il trekking

Tra le razze apprezzate dagli appassionati di trekking e di turismo equestre si annoverano cavalli appartenenti a razze italiane, americane come anche il cavallo arabo per la sua resistenza.

Cavalli americani

Le razze americane come quarter horse, paint horse o appaloosa sono molto apprezzate per la loro robustezza.

Quarter horse

Una razza che deriva da vari incroci, cavalli autoctoni e introdotti dai conquistatori spagnoli. La selezione proseguì fino al 1940 quando fu registrata la razza e creata l’American Quarter Horse Association (AQHA) con lo scopo di “raccogliere, registrare, e preservare i Quarter Horse”. L’altezza al garrese spazia tra i 150 – 165 cm. Adatto a diverse discipline, è un cavallo resistenze e molto agile.

Paint horse


Il Pinto fu allevato dai pellerossa e fu poi incrociato con i cavalli di origine spagnola e successivamente con il quarter horse. L’altezza varia dai 135 ai 160 cm. Un cavallo intelligente e affidabile.

Appaloosa

Resistente e duttile, l’appaloosa è stato allevato e selezionato dai pellirossa. Ha un carattere docile e fedele e un’altezza che non supera i 162 cm.

Cavalli italiani

Maremmano


Il maremmano nasce nella Maremma tosco-laziale al tempo degli antichi Etruschi. Robusto, resistente alla fatica e alle condizioni climatiche avverse è un cavallo generoso ed equilibrato. Adatto alla monta da lavoro e da campagna in quanto i piedi sono anche resistenti all’usura. L’altezza al garrese spazia tra i 160 e 172 cm.

Murgese

Il murgese originario della Puglia, le Murge, dove viene allevato ancora allo stato brado, è un cavallo da sella frugale e resistente, apprezzato per la sua robustezza e il suo carattere vivace ma docile, molto utilizzato per il turismo equestre. Adatto a persone esperte in quanto ha un temperamento vivace.

Avelignese

L’avelignese è una razza molto apprezzata per le passeggiate in montagna, per la sua famigliarità con le alture. Originario di Hafling nei pressi di Merano. Viene denominato anche Haflinger o Cavallo di Hafling o Pony Avelignese. Ha un temperamento docile, buona disposizione all’attività, pronto allo sforzo. Anche il piede ben formato è sano e si adatta a terreni impervi.

Salernitano


Cavallo da sella, originario della provincia di Salerno in Campania. E’ una razza molto antica, migliorata con incroci andalusi e cavalli orientali. Era impiegato nell’esercito. Molto apprezzato per il turismo equestre. L’altezza al garrese non supera i 158 cm. Coraggioso anche se un po’ vivace, è un cavallo equilibrato che richiede mani esperte.

Tra le razze italiane si contano anche il tolfetano e il bardigiano predisposti per il lavoro in campagna.

Anglo Arabo Sardo

Razza di cavalli originaria della Sardegna che deriva dall’incrocio di stalloni di puro sangue inglese, puro sangue arabo, puro sangue anglo-arabo, anglo arabo sardo con fattrici indigene, anglo-arabe, anglo-arabe-sarde e puro sangue inglese. Viene allevato allo stato semibrado. Ha un carattere equilibrato, veloce e resistente. Non supera i 165 cm. Un cavallo vivace adatto a persone esperte.

Varie razze adatte alle passeggiate

Arabo


Originario dell’Arabia Saudita. Il cavallo Arabo é una delle razze più antiche. E’ stato impiegato anche per creare o migliorare altre razze come il Purosangue Inglese. Il piede è piccolo e duro consentendo al cavallo di adattarsi a terreni di vario tipo. Leale e coraggioso adatto per la resistenza.

Argentino Criollo

Deriva dai cavalli arabi, berberi e andalusi portati dagli spagnoli. E’ il tipico cavallo dei gauchos dell’America Latina. Robusto, veloce, ha in carattere tenace ed è volenteroso. Un’altezza al garrese che non supera i 150 cm.

Lusitano

In questo ambito, sono cavalli robusti con un temperamento mite, il frisone Orientale, l’Holstein  o il sella francese, anche se sono sprecati per questo tipo di disciplina.

Ti potrebbe interessare–>

Trekking a cavallo: come organizzare una vacanza in sella

Il cavallo ha paura dell’acqua: come aiutarlo

Le diverse discipline dell’equitazione: lo sport a cavallo

Le razze di cavalli più alti: ideali per il salto ostacolo

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI