Home News Cane in difficoltà viene salvato dalla Guardia Costiera – VIDEO

Cane in difficoltà viene salvato dalla Guardia Costiera – VIDEO

CONDIVIDI
(screenshot video)

Un video mostra il momento drammatico in cui un povero cane in difficoltà in mare viene salvato dalla Guardia Costiera, con un intervento prodigioso. Il filmato mostra un cockapoo che nuota disperatamente nel Moray Firth, nella parte nord-est della Scozia. L’episodio si è verificato domenica mattina. Il cagnolino è stato salvato dopo essere stato in acqua per 40 minuti. Ad accorgersi di lui un equipaggio in elicottero della guardia costiera che si allenava nella zona. Hanno così allertato un’imbarcazione predisposta al salvataggio.

Un portavoce della Guardia Costiera ha raccontato: “Il cane è stato salvato, esausto e quasi annegato e portato nel porto dove gli equipaggi e i membri della guardia costiera hanno fornito la prima assistenza finché non è arrivato la proprietaria che ha deciso di portarlo da un veterinario locale. Fortunatamente, il cane sta reagendo bene”. Poi un consiglio: “Non seguire mai gli animali in acqua, sono nuotatori molto meglio che gli esseri umani e generalmente possono rimanere vivi molto più a lungo di noi”.

Da quanto si apprende, quando era scattato l’allarme, la proprietaria del cockapoo aveva già allertato comunque i soccorsi. Il portavoce della Guardia Costiera ha sottolineato che si tratta di “un cane fortunato. Se l’elicottero non l’avesse visto, è improbabile che il cane potesse essere trovato”. Quindi conclude ricordando che non si tratta del primo salvataggio in mare di cani dopo diverso tempo. Infatti, sono ottimi nuotatori e hanno un’incredibile resistenza.

GUARDA VIDEO

GUARDA FOTO

Il torrente viene inondato: paura per Petey e il suo padrone

Nelle scorse settimane, è avvenuto un clamoroso salvataggio: David Rooks aveva parcheggiato nei pressi del torrente di Phantom Canyon. Quando il torrente venne improvvisamente inondato, l’uomo e Petey, il suo cane, saltano entrambi nella loro macchina parcheggiata. I due restano bloccati e fondamentale è l’intervento dei vigili del fuoco del Florence Fire.

Dopo circa 12 minuti di intervento, David Rooks e Petey vengono tratti in salvo. L’ufficio dello sceriffo ha detto che si è trattato di un incidente. Quindi ha dato un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno aiutato nelle operazioni di salvataggio. Le forze di polizia e i pompieri sperano che quanto accaduto sia da monito per altri a non avventurarsi in situazioni del genere. Il sergente Megan Richards dell’Ufficio dello sceriffo della contea di Fremont ha infatti ricordato che campeggiare o fare pic-nic su letti di corsi d’acqua a secco è molto pericoloso.

GM