Home News Sembrava deturpato dal fuoco ma aveva malattia autoimmune (Foto)

Sembrava deturpato dal fuoco ma aveva malattia autoimmune (Foto)

Abbandonato per il suo aspetto sembrava deturpato dal fuoco ma la sua era una malattia autoimmune

Sembrava deturpato dal fuoco ma aveva malattia autoimmune (Foto)
Sembrava deturpato dal fuoco ma aveva malattia autoimmune (Foto)

Ha un inizio tremendo la storia di Phoenix un cane randagio trovato a vagare per le strade della città, il cane sembrava deturpato dal fuoco.

Collinsville, in Oklahoma il cane soprannominato Phoenix era stato visto vagare sulla strada quando i volontari del Skiatook Paws & Claws Animal Rescue l’hanno trovato ad accolto.

Il cagnolino era solo in strada ed inizialmente non si riusciva a capire se il cane fosse estremamente deturpato dal fuoco o se una malattia lo stesse divorando dall’interno, quello che era chiaro e che i suoi vecchi proprietari avevano deciso di abbandonarlo al suo destino lasciandolo solo in strada.

Dopo aver eseguito svariati test i veterinari del Skiatook Paws & Claws Animal Rescue si sono resi conto che l’aspetto del cucciolo non era dovuto a degli abusi ma al lupus eritematoso sistemico, una malattia autoimmune dove il corpo del cucciolo si attacca da solo.

Il trattamento di questa malattia è estremamente complicato ma i veterinari non si sono dati per vinti e hanno iniziato a lottare per lui.

La malattia del cane dall’insolito aspetto è stata tenuta sotto controllo e il piccolo è migliorato a tal ponto che dopo svariati aggiornamenti nel quale si asseriva che : “ il personale veterinario di Owasso alla FAM ha prelevato biopsie della sua pelle malata e le ha inviate al dottor Trainor. Il dottor Trainor è un patologo veterinario che si concentra sulle malattie della pelle”

La malattia autoimmune faceva si che sembrasse deturpato dal fuoco

Sembrava deturpato dal fuoco ma aveva malattia autoimmune (Foto)
Sembrava deturpato dal fuoco ma aveva malattia autoimmune (Foto)

Successivamente il cane ha dovuto affrontare anche svariate allergie ma nonostante un inizio di vita molto drammatico il cucciolo ha trovato l’amore con una famiglia dove una veterinaria con le sue due figlie hanno deciso di regalare al cagnolino tutto l’amore che fino a quel momento gli era stato negato a causa del suo aspetto.

Il cane era infatti ingrassato, la sua pelle stava guarendo e il cucciolo sembrava talmente sano da abbaiare giocare inseguire le palle e giocare al tiro alla fune, dormendo sul divano.

Dopo qualche anno però la malattia ha avuto il sopravento e su un post pubblicato su Facebook le persone che nell’arco della sua vita lo hanno amato hanno espresso ancora una volta quanto l’amore di quell’unico cagnolino abbia cambiato le loro vite.

Non è l’aspetto del cane a far si che vengano amati , ma al loro buon cure.

Nello struggente post vi era infatti scritto: “La sua uscita è stata pacifica. Era circondato da persone che lo adoravano e sua madre e le sue sorelle lo tenevano stretto. Phoenix aveva trovato la sua persona nel dottor Gena e non avrebbe potuto adorarlo di più se ci avesse provato. Il loro cuori battevano all’unisono . Tutto ciò che un cane vuole è trovare la propria persona, ed è stato uno dei fortunati che l’ha fatto. Ha tenuto duro il più a lungo possibile, non per se stesso, ma per lei e le sue ragazze. Era esausto e fece loro sapere che era ora di andare.”

“Non ci sono parole per descrivere veramente cosa significasse Phoenix per noi, per la sua famiglia e per un mondo di persone che non aveva mai nemmeno incontrato. Phoenix non era solo un altro salvataggio, non era solo un altro cane.”

Phoenix rappresentava tutto ciò che è buono e tutto ciò che è puro. Phoenix era speranza e, soprattutto, Phoenix era amore. Ne aveva passate così tante e non aveva mai perso il suo spirito straordinariamente bello. Amava tutti quelli che aveva incontrato. Il suo sorriso, e il suo cuore, rimarranno nostri per sempre, anche se solo attraverso ricordi e foto.”

“Phoenix è stata a dir poco incredibile. Chissà che differenza poteva fare un cane ruvido e sfregiato come lui? Non l’abbiamo mai saputo. Probabilmente non sappiamo ancora quante vite abbia toccato Phoenix o quanta differenza abbia fatto per gli altri. Come ho detto, semplicemente incredibile.”

“In un mondo oscuro e confuso, in un tempo oscuro e confuso, ha cambiato tutto. Phoenix ha cambiato tutto. Molti hanno seguito la sua storia e saranno sconvolti nell’apprendere questa notizia. Ogni storia di cani merita di essere raccontata. Per favore, condividi questo post su Phoenix, condividi la sua faccia, racconta la sua storia

Il cane scomparso ha dato il via a diverse raccolte fondi per aiutare tutti i cani che come lui hanno sofferto terribilmente, e soprattutto nella speranza che nonostante la sofferenza tutti i cani possano trovare una famiglia che li ami come la famiglia del veterinario ha amato lui

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Phoenix (@phoenixthedawg)

Il nome di Phoenix è stato dato per simboleggiare speranza e forza. Tutti lo guardarono e subito pensarono che il fuoco lo avesse bruciato all’esterno. Si scopre che il fuoco dentro di lui era una forza indescrivibile che nessuna fiamma fisica avrebbe mai potuto eguagliare. Non ci sarà mai un altro cane come lui, mai. Ti amiamo Phe e il mondo non sarà più lo stesso senza di te. Hai cambiato tutto.”