Home News Angeli dei 4 Zampe Sente dei rumori provenire da un’automobile in sosta: scopre un cucciolo intrappolato...

Sente dei rumori provenire da un’automobile in sosta: scopre un cucciolo intrappolato nel motore

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@screen shot video

Si era recata ad un negozio per degli acquisti quando ad un tratto ha sentito del rumore provenire da un’altra automobile parcheggiata nelle vicinanze. Una donna della Carolina del Nord si è così diretta verso il mezzo e prestando attenzione si è accorta che si trattava dei lamenti di un cane. I piccoli gemiti sembravano provenire dal motore. La donna ha così tentato di chiamare il cucciolo che ha subito risposto alle parole della donna.

“Non ci credevo e neanche riuscivo ad immaginare che un cane potesse essere intrappolato nel motore di un’automobile”, ha dichiarato la donna. Per quel tenero animale la fortuna iniziava a sorridere. Infatti, la sua salvatrice era anche un’insegnante alla scuola di saldatura, la Surry Community College e ha così chiamato un suo collega per farsi aiutare nell’impresa che le ha mandato un giovane studente.

Dopo aver aperto il cofano e smontato alcuni pezzi, il cucciolo è riaffiorato in superficie. Probabilmente, era rimasto intrappolato con la coda o una zampa da qualche meccanismo della cintura del motore.

La proprietaria del mezzo è rimasta sorpresa, in quanto non avendo animali domestici si è chiesta come possa essere accaduto tutto quanto. La donna ha inoltre aggiunto di essersi parcheggiata in quel posto da meno di un’ora quindi è probabile che il cucciolo era nel motore da almeno un’oretta o forse più.

Il cucciolo è stato recuperato, rifocillato e messo al sicuro. L’insegnante e lo studente hanno riportato il cucciolo al college dove un’altra alunna si è innamorata perdutamente di lui e ha deciso di adottarlo.

“Era tutto coperto di grasso, impaurito e disorientato: mi sono innamorata “, ha ammesso la Kirkman.

Anche se in un primo momento il cucciolo era stato soprannominato Excalibur dallo studente, come il marchio degli strumenti utilizzati nella scuola di saldatura, la nuova proprietaria del cucciolo ha deciso di chiamarlo Callie.

Una storia a lieto fine che insegna i pericoli costanti ai quali sono esposti i nostri compagni a 4zampe. Creature che come i bambini riescono non si sa come a mettersi sempre nei guai. La straordinaria catena di solidarietà per salvarlo e l’adozione sono una testimonianza di come molte azioni possono contribuire nel piccolo a cambiare le cose, rendendo le persone migliori, degli angeli dei 4zampe, donando un po’ di umanità.

C.D.