Home News “Voleva solo essere amato”, la terribile vicenda dello Shar-Pei Rouge

“Voleva solo essere amato”, la terribile vicenda dello Shar-Pei Rouge

CONDIVIDI
shar-pei
Lo Shar-Pei Rouge

Lo Shar-Pei Rouge, abbandonato e trascurato, viene salvato dai volontari, che spiegano come il cane volesse solo essere amato.

Uno Shar-Pei di 14 anni, terribilmente trascurato, sequestrato dagli agenti di Humane Law Enforcement in Texas, è ora diretto a New York per cure veterinarie specializzate. Rescue Dogs Rock NYC è stato informato della tragica situazione di Rouge, questo il nome del cane, e si è fatto avanti per aiutare. Rouge, noto per il temperamento affettuoso e devoto della razza, voleva solo essere amato.

La terribile vicenda dello Shar-Pei Rouge

Si legge in una nota: “La vicenda di Rouge strazia i nostri cuori. Questo simpatico Shar-Pei di 14 anni è stato appena sequestrato dallo Humane Law Enforcement e sta soffrendo per la terribile negligenza. Nonostante lo stato di incuria che ha attraversato, ama farsi coccolare dallo staff, attirare l’attenzione ed è molto gentile e dolce”. Lo ha scritto la co-fondatrice dell’organizzazione, Jackie O’Sullivan, sabato mattina presto. Rouge è emaciato, ha gravi infezioni alle orecchie e ha un’evidente inclinazione della testa. Inoltre, soffre di una miriade di problemi di salute fisica, probabilmente a causa del suo stato di trascuratezza.

Jackie O’Sullivan, dopo aver confermato che Rouge si stava dirigendo a New York, ha spiegato ancora: “Ha gravi infezioni della pelle che sono particolarmente negative nelle sue gambe con tessuto proliferativo che ha portato al tessuto ipertrofico. Questo potrebbe essere causato da una ragione sconosciuta”. Rouge, inoltre, che è una femmina, “è anemica, ha artrite, l’entropion a un occhio e un calcolo vescicale. Crediamo veramente che Rouge abbia ancora molto amore e vita da donare e speriamo disperatamente possa trovare un’adozione al più presto”, ha concluso la volontaria.

Che razza è lo Shar-Pei

Si tratta di un cane cinese di tipo Pinscher e Schnauzer, riconosciuto dalla FCI nella sezione 2 gruppo 2(molossoidi). Famoso per il suo particolare carattere, adatto a chi cerca un animale affettuoso e giocoso. Il suo nome significa “pelle di sabbia” che fa riferimento al colore del pelo, ma anche alla consistenza del mantello che presenta le famose rughe che ricordano le dune di sabbia. Oggi è un cane di gran moda, richiestissimo come animale da compagnia, molto diffuso negli Stati Uniti e in Gran Bretagna.

GM