Home News Si sdraia sull’uomo per 13 ore per non farlo morire assiderato (Video)

Si sdraia sull’uomo per 13 ore per non farlo morire assiderato (Video)

Quella che vogliamo raccontarvi oggi è la storia di un vero eroe che per oltre 13 ore è rimasto sdraiato addosso al suo amico umano rimasto ferito durante un escursione in montagna facendo si che l’uomo non morisse assiderato.

Si sdraia sull'uomo per 13 ore per non farlo morire assiderato (Screen Video)
Si sdraia sull’uomo per 13 ore per non farlo morire assiderato (Screen Video)

Il cane di nome North stava facendo un escursione sulle montagne croate in compagnia del suo proprietario Grga Brkic e di suoi due amici , quando un terribile incidente a fatto si che l’uomo , il proprietario del cane , non riuscisse più a muoversi.

I compagni non riuscendo a raggiungere il ragazzo con il suo cane sono andati immediatamente in cerca di aiuto mentre il signor Brkic sdraiato e immobilizzato nella neve stava soffrendo terribilmente.

Il cane salva l’uomo che stava per morire assiderato

Si sdraia sull’uomo per 13 ore per non farlo morire assiderato (Foto Facebook)

Immediatamente North, un Alaskan Malamute di otto mesi si è sdraiato sull’uomo tenendolo al caldo e al sicuro. Per 13 lunghe ore infatti il cane è rimasto sdraiato sul suo padrone che sarebbe morto assiderato se il cane si fosse comportato diversamente.

L’incidente è avvenuto durante il fine settimana sulla catena montuosa Croata del Velebit lungo la costa adriatica del paese. Gli amici vedendo l’uomo nella neve precipitato per oltre 150 metri  hanno contattato i soccorsi, e questo ha richiesto molto tempo.

30 soccorritori hanno raggiunto e soccorso l’uomo affermando che il cane abbia notevolmente contribuito alla salvezza dell’escursionista.

Il soccorso alpino ha infatti pubblicato sul social Facebook una foto del cane sdraiato sull’uomo e uno di loro ha scritto :
L’amicizia e l’amore tra uomo e cane non hanno confini” “si è accartocciato intorno a lui e lo ha riscaldato.” Il salvataggi è avvenuto a  quasi 1.800 metri sul livello del mare.

L’uomo salvo solo grazie all’intervento provvidenziale del suo cane, ha detto che i minuti in cui sono arrivati i soccorsi sono stati i più estenuanti.

Se non fosse stato per il cane l’uomo sarebbe probabilmente morto anche se il soccorso alpino ha voluto mettere in guardia tutti gli escursionisti sul fatto di portare gli animali durante le escursioni, nonostante abbia salvato il suo proprietario  e sia stato un vero eroe infatti il cane ha sofferto terribilmente il freddo ed è colui che dalla vicenda è uscito in peggiori condizioni di salute.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.