Home News Spese mediche gratis per chi è in difficoltà: arrivano anche per gli...

Spese mediche gratis per chi è in difficoltà: arrivano anche per gli animali

Le spese mediche per le persone in difficoltà economica da ora in poi diventano gratuite: anche per i loro animali domestici. 

spese mediche gratis animali
Cagnolino durante un controllo (Pixabay mirkosajkov – amoreaquattrozampe.it

Se fino a tempo fa la proposta di poter usufruire di un servizio interno ad appositi ambulatori sociali poteva sembrare soltanto un miraggio, dai primi mesi del 2023 quest’importante iniziativa è disposta a prendere vita agevolando finalmente tutti coloro che, per difficoltà economica, si ritrovano talvolta costretti – agendo contro la propria volontà – a dover rinunciare all’assistenza veterinaria.

Spese mediche gratis per chi è in difficoltà: arrivano anche per gli animali

spese mediche gratis animali
Cucciolo di cane dal veterinario (Pixabay 12019 – amoreaquattrozampe.it

Per il prossimo anno è dunque prevista l’apertura di nuovi centri ambulatoriali dedicati alla VET. Per il momento un totale di sei siti saranno messi a disposizione delle persone che si trovano in difficoltà economica per permettere che venga garantito ai loro animali domestici il diritto di disporre delle cure necessarie.

Potrebbe interessarti anche >>> Mai più cani, gatti e conigli in vendita: nuova misura in arrivo, divieto assoluto

Le prime strutture ad aprire le loro porte, rendendo così agevoli i loro rispettivi servizi, saranno quelle della regione Piemonte. Si tratta di un traguardo rassicurante e produttivo, nonché del “primo passo” ufficialmente compiuto in favore della “tutela dei più fragili“.

Il consenso definitivo all’approvazione di quest’iniziativa è stato stilato il 16 dicembre scorso. Nella giornata di venerdì il consiglio della regione ha confermato la futura costruzione dei sei siti previsti sul territorio per dare il via al progetto. L’assessora ha ricordato di come la regione sia la prima – in tutta la penisola – ad impegnarsi su tale fronte garantendo il benessere degli animali.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

I centri saranno gestiti attraverso la parallela realizzazione di quattro aree interaziendali. Ciascuna di esse farà riferimento a una rispettiva Asl di riferimento, generando – in tal maniera – un grande numero di richieste di impiego nel settore dei servizi sociali. Evitando perciò gli abbandoni di animali o il bisogno di dover incedere con gravosi impegni sui risparmi di famiglie già in situazioni precarie, si tenderà a porre questo progetto alla pari del contemporaneo svolgimento del settore privato, non lasciando – in ogni caso – nessun quattro zampe scoperto delle proprie vitali necessità.

Potrebbe interessarti anche >>> Un aiuto economico per chi ha un cane: le spese veterinarie saranno meno care

Secondo le prime ipotesi vagliate durante la riunione preventiva, al termine della scorsa settimana, pare che le strutture saranno interamente operative e accessibili a partire dall’inizio della prossima stagione estiva. La data di riferimento stabilita è il 30 giugno.