Home News Torna a casa ma non lo vogliono più: decidono di liberarsene una...

Torna a casa ma non lo vogliono più: decidono di liberarsene una volta per tutte

Il gatto di nome Toby si era allontanato da casa ma quando è tornato la sua famiglia ha deciso di abbandonarlo. Per lui una nuova vita.

gatto casa famiglia
Toby, il povero gatto che percorre 19 km per essere rifiutato dalla sua famiglia (Screenshot video Youtube – CBSDFW)

Alcune storie di animali possono davvero spezzare il cuore e questo di certo è una di quelle. Un povero gatto di nome Toby si era allontanato da casa ma camminando per diversi chilometri è riuscito a ritrovarla. Una volta tornato, però, il povero animale ha ricevuto una bruttissima sorpresa. La famiglia che lo aveva tenuto fino a quel momento aveva deciso di volerlo sopprimere a causa di una malattia. Per sua fortuna però l’animale è riuscito a scampare al tragico destino e dopo il rifiuto della sua famiglia ha trovato qualcuno che si prendesse cura di lui e che lo amasse come meritava davvero.

Gatto torna a casa dopo essersi allontanato ma la famiglia lo vuole sopprimere

gatto casa famiglia
Il gatto Toby in braccio alla sua nuova mamma umana che lo ha accolto dopo il rifiuto della vecchia famiglia (Screenshot video Youtube – CBSDFW)

Decidere di ospitare in casa un animale non significa solo godere della sua compagnia fino a quando le cose vanno bene. Adottare un animale significa essere disposti a prendersi cura di lui anche nei momenti più difficili, come per esempio nel caso dell’insorgere di una malattia. Certo, alcuni casi sono molto particolari e le cure necessarie potrebbero essere molto costose, ma non per questo le uniche soluzioni possono essere quelle dell’abbandono, o peggio, della soppressione. La decisione di sopprimere un animale dovrebbe arrivare solo nel momento in cui per lui non c’è più nulla da fare e tenerlo in vita significherebbe solo prolungare il suo dolore.

Ti potrebbe interessare anche >>> Assurdo: abbandona i suoi gatti al rifugio a causa della scelta del fidanzato

La storia del povero gatto Toby ha davvero dell’incredibile, ma in questo caso non in senso del tutto positivo. Il povero animale, un dolcissimo gattino dal pelo dorato, si era allontanato da casa per diversi giorni. Sembrava che si fosse perso definitivamente, ma dopo qualche tempo, percorrendo quasi 20 km è riuscito a ritrovare la strada di casa e si è così presentato alla porta della sua abitazione. Una volta tornato, il felino si aspettava di essere accolto amorevolmente dalla sua famiglia, ma purtroppo per lui non è stato così.
Quelle che dovevano essere le persone che più di altre avrebbero dovuto amarlo e prendersi cura di lui avevano deciso che non lo avrebbero più voluto con loro. La scelta di non volerlo più è arrivata quando hanno scoperto che il gatto soffriva di FIV e cioè la sindrome  di immunodeficienza felina.

Ti potrebbe interessare anche >>> Investito da un’auto, si frattura la colonna vertebrale: le lesioni sono gravissime

Toby era quindi malato di FIV e invece di decidere di prendersi cura di lui la sua famiglia aveva ben pensato di volerlo sopprimere. I veterinari si sono però rifiutati e la famiglia ha quindi deciso di abbandonarlo e portarlo presso un rifugio. Il povero gatto dopo tanti anni in casa si è quindi ritrovato in un rifugio per animali ma per sua fortuna in quel luogo ha trovato volontari che si prendessero cura di lui e immediatamente  hanno iniziato a cercare una nuova casa in cui farlo vivere. Dopo qualche tempo e diversi annunci sui social, Toby ha trovato una nuova famiglia in cui poter vivere ed essere amato e dove può godere della compagnia di un altro gatto, un bambino e una mamma umana affettuosissima. (G. M.)