Trattare gli animali in questo modo è un oltraggio : cuccioli trasformati in panda scioccano la nazione

Foto dell'autore

By Loriana Lionetti

News

Le trovate pubblicitarie messe in atto dai parchi zoologici di tutto il mondo spesso possono essere davvero fantasiose, alcune però superano i limiti della fantasia per arrivare a sfiorare quelli della decenza.

Trattare gli animali in questo modo è un oltraggio : cuccioli trasformati in panda scioccano la nazione
Trattare gli animali in questo modo è un oltraggio : cuccioli trasformati in panda scioccano la nazione (Screen Video-Amoreaquattrozampe.it)

Tra questi casi non può non comparire l’ultimo arrivato direttamente dalla Cina, patria di uno degli animali più emblematici per quel che riguarda la rappresentazione della fragilità del nostro ecosistema. Stiamo parlando del panda, specie vicina all’estinzione e che nei parchi cinese r maggiormente presente che in natura, questi animali generano una grossa attrazione verso il pubblico ma quando non si ha disponibilità di abbastanza panda cosa fare?

Travestono dei cani da panda tingendogli il pelo e fanno pagare il prezzo per vedere lo show, scandalo allo zoo di Taizhou

Trattare gli animali in questo modo è un oltraggio : cuccioli trasformati in panda scioccano la nazione
Trattare gli animali in questo modo è un oltraggio : cuccioli trasformati in panda scioccano la nazione (Screen Video-Amoreaquattrozampe.it)

Una mostra con cani travestiti da panda inaugurata lo scorso primo maggio allo zoo di Taizhou sta facendo discutere l’opinione pubblica in tutto il mondo. Ai visitatori del parco per soli 20 yuan è infatti stata mostrata la nuova attrazione, un qualcosa di mai visto prima che ha lasciato anche i presenti molto perplessi.

I cani di razza Chow Chow sono di per sé già molto somiglianti a degli orsi pomposi ma dipinti attentamente la loro somiglianza con i panda è divenuta estrema, per quel che riguarda l’andatura dei cani però lo zoo ha potuto fare ben poco ed è così che l’inganno è stato immediatamente svelato. Non è comunque la prima volta che in Cina succedono cose simili, visto che un altro parco in passato era già stato accusato per aver fatto travestire alcuni addetti da orsi ed averli inviati nei recinti per essere osservati dagli ospiti.

La replica dello zoo è stata chiara “le tinture naturali possono essere utilizzate sugli animali senza arrecare alcun danno, volevamo anche noi avere i nostri panda”. Una scelta low cost che potrebbe non aver pagato pero, anche se la verità è che molto probabilmente a causa del clamore generato l’obiettivo potrebbe essere stato raggiunto. Restano di fatto moltissimi dubbi sulla moralità di quanto messo in pratica, una strumentalizzazione poco condivisibile anche se non è ancora chiaro se lo spettacolo con i “cani panda” verrà eliminato oppure no.

Impostazioni privacy