Home News Vicenza, sgominata banda di trafficanti di cuccoli

Vicenza, sgominata banda di trafficanti di cuccoli

CONDIVIDI
Cuccioli ©Getty
Cuccioli ©Getty

A Vicenza è stata sgominata una banda dedita al traffico illegale di cuccioli. La Polizia del capoluogo berico ha infatti arrestato i responsabili dopo una operazione straordinaria effettuata per il controllo del territorio. Il tutto è avvenuto nella serata di ieri, con gli agenti che hanno fermato un SUV riportante la targa della Repubblica Ceca ed all’interno del quale sono stati scoperti ben 26 cuccioli di razza e tutti con una età inferiore ai tre mesi di vita.

I piccoli erano ammassati in gabbiette minuscole oltre che in scatoloni adibiti per un trasporto di fortuna. La Polizia si è avvalsa anche dell’aiuto  di un veterinario, il quale ha potuto constatare le cattive condizioni di salute dei cagnolini. Parecchi di loro apparivano sfiniti per le dure condizioni del lungo viaggio cui erano stati sottoposti.

I poliziotti hanno scoperto il tragitto intrapreso dai malfattori con il loro sfortunato carico: il luogo di partenza era la Slovacchia, quello di arrivo Reggio Emilia, dove i cuccioli sarebbero stati immessi poi sul mercato nero e venduti senza alcuna attestazione richiesta dalle normative in vigore.

Tutti i cagnolini sono ora ospiti del canile di Gogna, dove verranno visitati e predisposti per l’adozione. Le autorità intanto hanno colpito con un provvedimento di denuncia per maltrattamento e traffico illecito di animali: si tratta di un cittadino italiano di 31 anni residente proprio a Reggio Emilia e di un ceco di 52 anni, già noto alle forze dell’ordine.

I due sono stati denunciati a piede libero ed il loro mezzo è stato sequestrato. Molto probabilmente i cuccioli sarebbero stati venduti per San Valentino, dove è diventata una triste consuetudine regalare degli animaletti trasportati dall’onda emotiva, per poi non curarsene.