Home News Vuole abbandonare il cane e chiede che sia soppresso

Vuole abbandonare il cane e chiede che sia soppresso

CONDIVIDI

Molte storie di abbandoni provocano lo sdegno e troppe volte i nostri compagni a 4zampe vengono lasciati dai loro proprietari per dei motivi veramente futili, sbarazzandosi dell’animale, come se fosse una vecchia scarpa. E’ il caso di un pitbull di nome Rocco che il padrone ha portato dal veterinario per farlo sopprimere, in quanto non lo voleva più tenere.

Il veterinario si è ovviamente opposto a sopprimere il cane che era in perfetta salute, aveva tutti i vaccini in regola ed era stato anche castrato. Un cane che fino a quel momento era stato sempre ben tenuto. Inoltre, il pit bull era piuttosto giovane e molto docile. Un carattere davvero straordinario e per questo il veterinario, sconvolto dalla richiesta del padrone, ha deciso di occuparsi di Rocco, prendendo a cuore il suo destino e grazie ad una rete di volontari, la storia di questo tenero pitbull, poco prima di Natale dello scorso anno, è stata diffusa sui social, con la speranza di trovare una nuova famiglia per lui.

Nell’appello, la volontaria che ha seguito il caso dei Rocco, aveva scritto che Rocco aveva un carattere veramente dolce anche con i bambini. Il povero cucciolo, prima di essere trasferito presso uno stallo, era rimasto qualche giorno chiuso in un box ed era molto spaventato e disorientato, lamentandosi sempre. Ecco perché molti utenti si sono commossi leggendo la sua storia, chiedendosi come il proprietario abbia potuto chiedere che fosse soppresso. Rocco ha in ogni caso conquistato il cuore di numerose persone che si sono informate per adottarlo  e a distanza di una settimana, la volontaria ha annunciato che Rocco aveva trovato una famiglia e si era subito ambientato.