Home Video Abbandonato per strada: cane cieco e anziano

Abbandonato per strada: cane cieco e anziano

CONDIVIDI
cani abbandonati
Cane cieco abbandonato per strada

Un cane cieco, abbandonato per strada, soccorso dai volontari

L’abbandono è crudele per i cani. I pericoli che possono incontrare per strada sono innumerevoli. Eppure, ancora oggi, c’è chi per sbarazzarsi di un cane, lo lascia per strada, lontano da casa. Esemplari che vagano alla ricerca di cibo, di un rifugio, spaventati e sottoposti ad uno stress senza pari. La sofferenza scaturita dalla separazione dal padrone provoca nei cani terrore e disorientamento. Recuperare un cane abbandonato non è mai un’impresa facile. Sia perché l’animale è diffidente verso sconosciuti sia perché nel tentativo di recuperarlo, potrebbe essere esposto a rischi maggiori, nel caso di una fuga.

Inoltre, i cani spaventati potrebbero diventare aggressivi e nel difendersi, attaccare un volontario. Immagini strazianti di cani di ogni età e di tutte le taglie, lasciati in balia di loro stessi, in un luogo ostile, privati dagli affetti e dalle cure ai quali erano abituati.

La sopravvivenza per questi cani diventa l’unico obiettivo. Esseri indifesi che devono imparare a loro spese i pericoli. Possiamo solo immaginare al terrore di questo cane, segnalato ai volontari di Hopo for paws, in California. Un cane anziano e cieco che stava cercando di sopravvivere per le strade di un quartiere residenziale.

Soccorso cani

Sul posto quando sono giunti i volontari, la scena di fronte alla quale si sono trovati era straziante. Il povero randagio stava cercando da mangiare. Camminava senza meta lungo il marciapiede, seguendo una strada, senza poterla vedere. Il cane aveva un problema evidente alla vista e il suo comportamento che emerge dal video, conferma l’handicap dell’animale.

I volontari hanno cercato di avvicinarlo con dei bocconcini di cibo. Tuttavia, non appena hanno tentato di accarezzarlo, il cane si allontanava. Per evitare di perderlo o che il cane finisse in mezzo alla strada, le volontarie hanno deciso di utilizare il laccio. Il povero cane anziano ha cercato di difendersi e di liberarsi dal guinzaglio. Fortunamente, le donne sono riusciti a bloccarlo e a metterlo al sicuro in un trasportino. “Sapevamo che lo stress al quale era sottoposto sarebbe servito per farlo stare meglio”, ha commentato una volontaria, colpita dalla reazione straziante del povero cane.

L’esemplare è stato portato al rifugio per un controllo e poi dato in affidamento per uno stallo. Il cane era disorientato nella sua nuova casa. Come si evince dalle immagini, ha dovuto prendere confidenza con l’ambiente circostante, scoprendo passo dopo passo, lo spazio nel quale avrebbe dovuto muoversi, senza poter vedere.

Immagini commoventi. Ci si chiede come sia riuscito a sopravvivere il quelle condizioni, durante il suo periodo per strada.

C.D.