Home Video Adolescenti torturano e uccidono un randagio. Inchiodati dal video ma…

Adolescenti torturano e uccidono un randagio. Inchiodati dal video ma…

CONDIVIDI

tortur

Tutto il mondo è paese, soprattutto se si parla di crudeltà contro gli animali e di storie di violenza quotidiana, frutto dell’ignoranza e dell’indifferenza. Dopo la storia di Angelo, il povero randagio, torturato a Sangineto in Italia, spunta sul web un altro fatto raccapricciante che si è verificato con le stesse modalità in Africa del Sud, dove a Manenberg, nei pressi di Cape Town, un gruppo di adolescenti ha torturato e ucciso un cane, riprendendo tutta la scena.

Il caso è stato denunciato dalla Società per la Prevenzione della Crudeltà verso gli Animali (SPCA) e dalla Cape of Good Hope SPCA che dopo aver visionato il filmato  ha allertato le forze dell’ordine.

Nel video – che preferiamo non condividere- si vede i bambini trascinare il cane con una corda legata al collo, mentre nello sfondo si sente una voce commentare “un cane sta per morire oggi”. I ragazzini lo hanno poi preso a sassate, mentre l’animale guaiva, fino ad ucciderlo.

Il responsabile del Rifugio locale, Tara McGovern si è detta scioccata, spiegando che “il video è agghiacciante” per cui è stata avviata un’indagine per individuare i responsabili, con il supporto dei servizi sociali affinché quei ragazzi siano riabilitati.

A distanza di una settimana dal tragico avvenimento,si apprende che uno dei ragazzi individuati nel filmato, di 17 anni, è stato ucciso in una sparatoria. Mentre gli altri sette ragazzi sono stati accusati di crudeltà e uccisione di animali e dovranno ora affrontare il processo.

Per visionare il filmato, clicca qui