Home Video Cane vs vitello: l’innocenza e la furbizia in un video imperdibile

Cane vs vitello: l’innocenza e la furbizia in un video imperdibile

CONDIVIDI

Una scena davvero simpatica e rara che la dice tanto sull’interazione tra gli animali e specie diverse nel rapporto del ciclo naturale tra prede e predatori. Con la domesticazione molte specie si sono evolute perdendo alcuni istinti primari anche se a dire il vero, non del tutto. E’ quanto dimostra questo filmato in chiave piuttosto ironica che mostra la reazione di un cane di fronte ad un adorabile quanto innocuo vitellino.

Nel video si vede chiaramente il cane che è alquanto attratto dal vitello che ingenuamente sembra voler interagire amichevolmente, con un’aria bonaria, innocente e incuriosita, sotto lo sguardo vigile della madre in secondo piano.

Il cane più che rilassato e desideroso di fare conoscenza, è al contrario in posizione da caccia, ovvero teso, attento al minimo movimento, che punta la sua preda. Non appena il dolce vitello abbassa lo sguardo o gira la testa ecco che il cane tenta una sorta di attacco e di acchiappare le orecchie del piccolo bovino.

Una scena davvero esilarante soprattutto perché non si trasforma in tragedia. Bensì, ci conquista per le espressioni dei due esemplari a confronto e le loro reazioni. Impossibile non innamorarsi del vitellino che, veramente ignaro delle intenzioni del cane, continua a guardarlo come se lo volesse invece invitare al gioco o come se gli chiedesse “perché non facciamo amicizia?”. Il cane sembra la caricatura di se stesso come in un’animazione Disney e cerca di mordere il piccolo bovino senza farsi notare: appena vede che il vitello si gira, cerca di morderlo ma quando che il giovane bovino lo guarda nuovamente, è come se facesse finta di nulla e chiude subito la bocca, leccandosi, un po’ come se “volesse fare il vago”. Reazioni davvero simpatiche che ci mostrano gli esseri animali che interagiscono naturalmente e l’equilibrio che si crea.

Immagini incredibili e preziose che sicuramente diventeranno virali in rete.