Home Video La smentita del video sul cane abbandonato che insegue una macchina

La smentita del video sul cane abbandonato che insegue una macchina

CONDIVIDI

cane abbandonato bufala

Troppe volte c’è chi frettolosamente esprime un giudizio per condannare un’azione e sul web circolano notizie costruite ad hoc per fare sensazionalismo. Premesso che la crudeltà contro gli animali supera di gran lunga l’immaginazione, ci sono alcuni fatti che vengono spesso raccontati parzialmente senza un minimo di scrupolo né tanto meno una verifica.

E’ il caso di un video pubblicato nel 2013 e ripreso da numerosi siti per denunciare l’abbandono dei cani. Un caso emblematico di errata traduzione per cui nel mirino degli animalisti è finito un signore che al contrario si occupa di due randagi che vivono nel suo quartiere. Uno di questi simpatici esemplari che dormono sempre vicino all’auto dell’uomo, ha preso ad amare così tanto quel signore, da seguirlo per strada ogni volta che l’uomo si allontana con l’auto.

Ma la condanna sul web è stata unanime provocata dal video un po’ dubbio che ha scatenato una serie di commenti accusatori con i quali veniva condannato senza mezze misure un uomo, finito sul web con la targa della sua automobile ben riconoscibile.

E’ veramente sconcertante leggere delle notizie al riguardo di questo video, intitolate “Abbandona il cane che lo insegue per strada” con tanto di sottotitolo: “Guardate la straziante reazione del cane”.

E’ da precisare che il video era stato pubblicato con il titolo “La lealtà di un cane”, per descrivere come anche un randagio sa riconoscere le anime delle persone ed essere grato a chi non è indifferente e cerca di aiutarli.

Peccato che il web non ha saputo distinguere! Fatto sta sui social si è scatenata la polemica fino a quando un utente, stufo dell’idiozia, non ha pubblicato un post su Facebook con le fotografie del branco di randagi che dormono vicino a quell’auto demonizzata e l’uomo al volante che in realtà si occupa di loro dandogli del cibo.

Errare humanum est soprattutto se le informazioni sono in lingua giapponese o cinese, per cui è molto facile sbagliare! Riguardando il video forse il messaggio è ancora più bello di una banale notizie mirata a fare scandalo e c’insegna la gratitudine di un cane e l’amore delle persone nei loro confronti.