Home Video L’eterna gratitudine del pinguino Jingjing

L’eterna gratitudine del pinguino Jingjing

CONDIVIDI

pinguino

Una storia commovente che ci giunge dall’altra parte dell’Oceano, dove un simpatico pinguino della Patagonia, di nome Jingjing, dal 2011, torna sempre in Brasile per passare una stagione vicino all’uomo che lo ha salvato.

La storia di Jingjing è stata raccontata dal Wall Street Journal con un video pubblicato su youtube, lo scorso 23 ottobre. Nel 2011, un anziano pescatore, João Pereira de Souza stava passeggiando lungo la spiaggia e si è imbattuto in un piccolo pinguino ricoperto di petrolio che stava cercando di sopravvivere.

L’uomo ha deciso di portare quella piccola creatura a casa dove l’ha lavata e ha provveduto a darle del buon cibo a base di sardine. Quando ha visto che Jingjing si era rimesso, il pescatore ha fatto la cosa giusta e ha rimesso il pinguino in libertà.

Il giovane esemplare aveva però altri piani. E non appena è stato liberato, ecco che Jingjing è tornato a casa del suo amico: “La cosa più divertente è che resta a casa mia per una settimana, poi torna sulla spiaggia per buttarsi in mare. Dopo una decina di giorni,al massimo due settimane Jingjing torna a casa”, racconta il pescatore.

“Dovrebbe raggiungere il suo gruppo di pinguini, per ritrovare la via che lo porta  al sud.  Ma non lo fa”, spiega l’uomo. E così, il piccolo Jingjing passa 8 mesi all’anno in Brasile, al fianco del suo migliore amico.

Una storia incredibile, non solo per l’affetto e la riconoscenza che questo pinguino ha per il suo salvatore, ma anche  per il fatto che il simpatico Jingjing sia geloso del suo amico umano e non lo lascia avvicinare da altri animali!