Home Video Lo sguardo di terrore puro: quello che significa per un cane “essere...

Lo sguardo di terrore puro: quello che significa per un cane “essere abbandonato”

CONDIVIDI

“Non è giusto”: guardando queste immagini sono le prime parole che vengono in mente. L’hanno chiamata Electra anche se al canile il suo nome non è stato registrato quando i suoi proprietari l’hanno lasciata in quel luogo ostile, l’ultima spiaggia per degli esseri che dipendono unicamente dalle persone e che rischiano di essere poi soppressi se non vengono adottati.

L’ultima spiaggia di un sistema che fonda unicamente le relazioni in un discorso di convenienza, i sentimenti sul piano utilitaristico. E così ecco perché queste immagini fanno rabbrividire l’animo. Quelle di una creatura che, dal giorno all’indomani, si trova scaraventata fuori casa, senza i suoi affetti, i suoi riferimenti, senza quel quotidiano che l’avvolgeva, circondata da sconosciuti, in un box dove può sentire solo sofferenza e abbandono e anche l’odore della morte. A differenza delle persone, i cani non capiscono il significato delle menzogne: non sanno dire bugie quando scodinzolano o mostrano il loro amore nei riguardi di qualcuno o di un altro essere. Le maschere sono umane.

“Electra rappresenta il volto della tristezza e della realtà nei rifugi. A volte vorrei capire perché i proprietari abbandonano i loro animali e non mi piace giudicare. Ma quando li vedi arrivare alle reception del canile, con le loro facce sorridenti, orgogliosi non li riesco proprio a capire. Sto parlando in modo generico. Di Electra non conosco la storia ovvero se sia stata trovata come randagia o se sia stata abbandonata dal padrone al canile”, scrive un volontario pubblicando il video commuovente di questa dolce pit bull.

Un giovane esemplare di due anni, ancora una cucciolona alla scoperta del mondo. Ci si chiede come possano le persone restare indifferenti e lasciarsi alle spalle quell’espressione di smarrimento che comunica il loro amato compagno a 4zampe, girare lo sguardo e uscire dalla reception senza il cane che poco prima accompagnava ogni istante della propria vita.

Chissà se i padroni si rendono conto cosa significa per questi cani restare da soli e il senso di tristezza che sopraggiunge poco dopo e devasta il loro animo puro, di un eterno bambino. Una delusione e un dolore che queste immagini di Electra ci fanno capire.

“Questa è l’espressione di Electra quando l’abbiamo messa dentro al box. E’ drammatico e straziante”, concludono i volontari, annunciando che a breve, sarà messa in adozione. Immagini che insegnano e che parlano al nostro cuore.