Home Video Picchia brutalmente il suo cane per strada: inchiodato da un video

Picchia brutalmente il suo cane per strada: inchiodato da un video

CONDIVIDI

Un video condiviso su Facebook che ha ottenuto due milioni e mezzo di visualizzazioni e ha scatenato un’aspra polemica sul web e l’indignazione di migliaia di persone.

Siamo a Oldham, nella contea di Manchester dove una giovane ragazza ha immortalato una scena alquanto agghiacciante: quella di un uomo che stava passeggiando tranquillamente con il suo cane, un giovane pit bull al guinzaglio e che ad un tratto inizia a picchiare piuttosto brutalmente.

Dalle immagini capiamo che il giovane esemplare durante la sua passeggiata è stato catturato da qualcosa, muovendosi velocemente, il cane ha smosso la sua pettorina arrivando quasi a liberarsi. Quando il proprietario se n’accorge, si ferma immediatamente per sistemare la pettorina al cane. Ad un tratto però, senza che il cane abbia fatto nulla, l’uomo se la prende con il povero animale che colpisce dapprima con uno schiaffo, per poi tirarlo in aria più volte e sbatterlo a terra, fino al punto di pietrificare il cane dalla paura. Nel filmato si vede chiaramente quanto il pit bull sia terrorizzato, accucciandosi a terra e restando immobile.

Nel mentre, il proprietario tenta di risistemare la pettorina, rinfilando le zampe anteriori negli spazi appositi.

La giovane utente che ha documentato tutta la violenza, pubblicando il video sul suo profilo facebook ha scritto: “Nel primo pomeriggio quest’uomo schifoso ha letteralmente aggredito il suo cane! Non posso credere che qualcuno possa fare qualcosa del genere al proprio cane. Non voglio immaginare come si possa sentire il povero cane. (…) Spero che l’animale stia bene. Pubblico questo video nella speranza che sia individuato l’autore di questo gesto crudele e che il cane sia tolto dalla sua custodia!”.

Dopo la pubblicazione del filmato, si apprende che qualcuno ha riconosciuto il cane che si chiamerebbe Narla e apparterebbe ad un uomo di 35 anni che sarebbe stato arrestato, con l’accusa di crudeltà contro gli animali. E’ quanto ha confermato la polizia locale di Oldham, rendendo noto di aver avviato un’indagine sul caso e che Narla è stata posta sotto sequestro e trasferita presso un rifugio.

Per vedere il video clicca qui