Home Video Spaventata dai fuochi di artificio, si ritrova in bilico sulla ringhiera del...

Spaventata dai fuochi di artificio, si ritrova in bilico sulla ringhiera del balcone al terzo piano

CONDIVIDI

Immagini davvero incredibili: una dolce Shih-tzu di nome Tina che ad 11 anni ha vissuto un’esperienza traumatica. La piccola Tina come molti altri esemplari è terrorizzata dai botti. Ma mai come quest’anno, i suoi proprietari, residente a Goiânia in Brasile hanno temuto così tanto per lei. Infatti, come viene documentato da un video condiviso su youtube, nel pomeriggio dell’ultimo dell’anno, la piccola Tina che era in balcone ha rischiato grosso.

La dolce cagnolina  era tranquilla sul balcone di casa quando si è spaventata per alcuni botti fatti esplodere nelle vicinanze del palazzo in cui vive. Per scappare, Tina si è intrufolata tra le sbarre delle ringhiera del balcone, ritrovandosi appesa nel vuoto.

“Io e mio marito eravamo in casa e abbiamo sentito delle urla. Ci siamo affacciati dal balcone, quando alcuni vicini che stavano facendo un barbecue indicavano qualcosa in direzione del nostro balcone”, ricorda la proprietaria di Tina Flávia Cattarina, accorgendosi poco dopo del suo cane appeso nel vuoto.

I residenti del palazzo si sono uniti per aiutare e cercare di salvare la piccola Tina. Una vicina di casa ha preso un lenzuolo che in diverse persone hanno retto in attesa di recuperare Tina laddove fosse precipitata.

Secondo la testimonianza della padrona, Tina era nervosa e si dimenava, non riuscendo a stare ferma un secondo, mentre nel quartiere continuavano a far esplodere i petardi e ad alimentare il suo terrore.

Ad un certo punto, Tina non ce l’ha più fatta e si è lasciata andare nel vuoto. Fortunatamente, i soccorritori era pronti a prenderla e la dolce Tina, come previsto, è caduta sul lenziuolo, salvandosi.

“Quando ho visto il video, volevo solo piangere. Lei è mia figlia “, ha commentato la padrona, intervistata dai media locali. Tanto spavento ma anche un lieto fine per questa adorabile esemplare.

Immagini che ci ricordano i pericoli e i motivi per cui gli amanti degli animali chiedono di vietare i fuochi di artificio e i botti di capodanno. Occasione in cui migliaia di animali in tutto il mondo, domestici e selvatici, vivono un’esperienza traumatica che può essere fatale. Presi dal panico, gli animali non riescono a controllarsi e così richiano di mettersi in pericolo o di smarrirsi. Molti animali muoiono anche per arresto cardiaco. La storia della piccola Tina dovrebbe invitare a riflettere.

C.D.