Home Video Teme per lui e lo prende tra le braccia per salire le...

Teme per lui e lo prende tra le braccia per salire le scale mobili

CONDIVIDI

Le scale mobili sono un pericolo per i nostri quattro zampe. Può infatti capitare che si feriscano o che restino incastrati con le zampe al momento di scendere. Non a caso, è piuttosto comune che i cani abbiano riportato ferite alle unghie o ai polpastrelli. Per i cani di grossa taglia le ferite a volte sono meno gravi ma in quelli di piccola taglia possono essere delle ripercussioni importanti arrivando fino a delle vere e proprie fratture alle zampe.

Non a caso, spesso, è vietato far salire i cani sulle scale mobili e molti esemplari le temono perché le vedono una piattaforma in movimento che interpretano come una superficie non stabile. E’ il caso di un dolcissimo Labrador, protagonista di un video che sta letteralmente facendo impazzire i social. Nel filmato si vede un simpatico cane tra le braccia del padrone all’interno di un centro commerciale in Brasile..

Secondo quanto viene riportato nella descrizione che accompagna la pubblicazione del video in rete, pare che il cane abbia avuto paura di salire sulla scala mobile e per questo il padrone lo ha preso in collo. L’espressione adorabile del cane, immortalata dal filmato, è davvero straordinaria tanto che lo stesso padrone del cane, condividendolo sul suo profilo Instagram ha commentato: “Ad un certo momento, pensi che sia ancora un bambino”. Il dolce labrador sembra veramente a suo agio tra le braccia del padrone al quale si aggrappa, abbandonandosi a lui, riponendo la sua più totale fiducia. Un’innocenza e una dolcezza nello sguardo di questo esemplare alle quali quale è difficile resistere. Di sicuro, a sua insaputa, questo simpatico cane ha fatto innamorare milioni di persone in tutto il mondo. Anche il padrone, si è dimostrato essere una persona amorevole e attenta al proprio compagno a 4zampe.

Aquele momento em que você acha que ainda é um bebê! 👶🏻🐾

Un post condiviso da Antônio (@antoniothegolden) in data: