Home Video Torna a casa e scopre il piccolo amante della moglie, ladro di...

Torna a casa e scopre il piccolo amante della moglie, ladro di indumenti intimi: la reazione del cane è imperdibile

CONDIVIDI

Una simpatica scena domestica quotidiana e un topic in rete quello dei cani e del loro senso di colpa. Il video pubblicato dal Daily mail sta facendo il giro del mondo e conquistando la rete. Inizialmente potremmo pensare che si tratta di un filmato un po’ “hard” con un indumento intimo femminile in primo piano. Ma presto, dalle immagini si capisce chiaramente che qualche adorabile peloso di casa ha combinato la sua. Una coppia di papillon, un po’ maliziosi che sanno di aver fatto il danno.

A filmare la scena, in una casa di Springfield, nel Queensland, in Australia un uomo di nome Jayden Watta, il quale tornando a casa, trova sparsi sul pavimento indumenti intimi della moglie. Con la telecamera Watta filma tutto il percorso che lo porta dritto in camera da letto. L’uomo sa già che si tratta dei suoi due adorabili cani di un anno che hanno l’arte di acchiappare qualsiasi cosa per casa.

E così, con la telecamera in mano, Watta chiede a voce alta “chi sia stato il colpevole”, arrivando fino alla camera dove al fianco delle moglie siedono i due dolci pelosi. Consci di essere stati presi in flagrante, uno di loro si va a nascondere sotto alle coperte, mentre l’altro cerca una fuga vicino alla padrone e abbassa il muso, ammettendo senza ombra di dubbio di essere stato anche lui complice del misfatto.
Questa coppia maliziosa dei cani che frugavano il bra del capo cercava di nascondere la loro colpa colpendo sotto il duvet del proprietario.

Una scena davvero imperdibile che entrerà sicuramente a far parte di uno dei più simpatici filmati sul tema dei “cani e del loro senso di colpa”. Uno spezzone che ricorda la coppia di briganti Rottweiler e un meticcio colpevoli di aver divorato il dentastix e che hanno fatto letteralmente impazzire la rete. Recentemente è stato ricordato come il senso di colpa dei nostri fedeli sia in realtà un comportamento ereditato dagli antenati i lupi e sia davvero ricollegabile ad un sentimento di colpa. L’atteggiamento che assumano è quello con il quale si scusano e chiedono di non essere cacciati dal branco.

Impossibile resistergli in quei momenti e non cedere alla tenerezza più assoluta che scaturisce dalla loro espressione innocente e spontanea.

Per vedere il video integrale clicca qui