Home Video Video Animali, quell’asino maltrattato che si stava lasciando morire

Video Animali, quell’asino maltrattato che si stava lasciando morire

CONDIVIDI
salvataggio animali
Asino maltrattato

Un asino maltrattato e ferito si stava lasciando morire al bordo di una strada

Era collassato, in mezzo alla strada. Un asinello, fuggito molto probabilmente da una condizione di maltrattamento. Il povero animale presentava una ferita all’arto anteriore provocata da una corda. L’animale era stato legato alla zampa. La corda aveva provocato una ferita profonda che non era stata curata. Una piaga, sanguinolente, infetto e pieno di vermi bigattini.

L’asino ha cercato di allontanarsi da quei maltrattamenti e lungo la strada non ce l’ha fatta. L’animale ridotto allo stremo si è lasciato cadare a terra dove è rimasto immobile.

Alcuni residenti del quartiere hanno chiamato l’associaziona Animal Aid India, intervenuta sul posto con un gruppo di volontari.

Sul posto i volontari hanno accertato le condizioni del povero animale. Respirava profondamente e molto probabilmente aveva deciso di morire. L’animale non ha reagito fino a quando non ha sentito una mano amica.

video salvataggio animali
Asino sento una mano amica

Salvataggio di un asino

Un volontario si è avvicinato delicatamente all’animale per controllare la ferita. Dalle riprese si vede chiaramente quanto la corda avesse inciso la carne che si era infetta e dove proliferavano i vermi.

Una condizione di sofferenza per l’asino. Tuttavia, come se l’animale avesse riconosciuto le intenzioni dei volontari, si è alzato. L’asino voleva vivere e alla carezza si è alzato.

L’animale è stato caricato sul furgone dell’organizzazione animalista che opera in India. Trasferito presso il rifugio, i veterinari hanno subito cercato di curare la ferita. La zampa è stata lavata, i vermi sono stati rimossi e l’infezione è stata trattata.

Dopo le cure, l’asino si rialza, ancora frastornato. Nonostante gli abusi e il dolore, il dolce animale ha provato a camminare, senza gravare con il peso sull’arto ferito. A distanza di qualche giorno, il suo stato d’animao è cambiato e l’animale ha mostrato la sua gratitudine ai volontari.

Rifocillato, l’asino ha poi stretto amicizia con gli altri esemplari, ambientandosi quasi immediatamente al nuovo ambiente.

Le immagini parlano da sole e mostrano quanto un animale, appartenente a qualsiasi specie, riconosca le intenzioni delle persone. L’esemplare si è rivelato essere un vero e proprio amante delle coccole.

Erba fresca e tante attenzioni sono il miglior rimedio!

C.D.

Ecco il video del salvataggio dell’asino: