Amorequattrozampe

Spende 126 mila euro l’anno per prendersi cura dei suoi 122 gatti

giovedì, 25 giugno 2015

silvana gatti

Essere etichettata di “gattara”, spesso e volentieri riconduce all’immagine di una donna anziana e sola che dedica gli ultimi anni della sua vita alla cura dei felini domestici.
A sfatare questo mito, entrano in gioco non solo le innumerevoli volontarie che ogni giorno si battono per la tutela dei gatti ma anche la storia di Silvana Valentino-Locke, una donna di 55 anni che vive nel Kent in Inghilterra assieme al marito, i suoi due figli e nientepopodimeno che 122 gatti, di cui 52 in appartamento tra i quali una trentina in attesa di essere adottati e i restanti in giardino.

Una passione per i gatti che ha portato la signora Locke a trasformare la sua abitazione in un rifugio, la “Romney House Cat Rescue“. La Locke è sposata da 32 anni con il marito Tony, il quale sembra appoggiare la scelta della moglie che fin da bambina aiutava i micetti bisognosi.

Una scelta che sta portando avanti da 20 anni e che si rivela un’attività a tempo pieno e al contempo piuttosto dispendiosa, in quanto per prendersi cura dei piccolini felini, la signora Locke necessita di circa 90mila sterline all’anno, pari a 126 mila euro.
La spesa consiste in ben 500 sterline (700 euro) a settimana per i tre pasti al giorno e le 12 lettiere.
Inoltre ci sono circa 4500 sterline, pari a 6300 euro al mese di spese veterinarie e il costo di due assistenti per circa 250 sterline (350 euro) a settimana, inclusi i pasti.

Ovviamente, la Locke arriva a coprire i costi per circa la metà di tasca propria e fortunatamente, l’altra metà proviene da donazioni private e raccolte fondi.

Ma la Locke a differenza di molti altri animalisti estremi tiene anche all’igiene della sua casa, che viene pulita per ben due volte al giorno da cima a fondo!

Un’impresa meritevole per cui lei stessa rivela che “devi essere un po’ pazza per fare quello che faccio io. Ogni volta che ricevo una telefonata su un gatto abbandonato, non posso dire no. Lo faccio per amore. Questo è il lavoro della mia vita, e mi sento molto fortunata ad avere una famiglia che mi sostiene”.


Commenti