Home Non solo Cani e Gatti Il bambino si prende cura della tartaruga: rischi, cosa può fare e...

Il bambino si prende cura della tartaruga: rischi, cosa può fare e a cosa fare attenzione

Dove mettiamo l’acquario?

Anche nella scelta del luogo adatto possiamo coinvolgere il bambino nella scelta di un luogo ben esposto al sole.

Bambino piccolo e tartaruga
(Foto Pixabay)

Cosa darle da mangiare?

Dietro consiglio dell’esperto possiamo far preparare al bambino gli alimenti giusti per la dieta della tartaruga. Solitamente deve mangiare cibi che contengono calcio, ma della frutta fresca e delle foglie di verdura saranno molto gradite. Affidiamo al bambino anche la responsabilità nel razionare il cibo (naturalmente senza perderlo mai d’occhio): trattandosi di un animale molto vorace, facciamo in modo da non esagerare con le porzioni.

Seminiamo riso e mais

Facciamo spargere al bambino mais e riso nel cortile: se abbiamo a disposizione uno spazio così grande, facciamo disseminare dal bambino dei chicchi di riso o di mais. In questo modo questi potrebbero mescolarsi non solo a piante e fiori, e magari potrebbe ingerire anche molluschi e lumache.

Facciamo sentire il bambino partecipe della cura della tartaruga, ma facciamo attenzione che non lo maneggi e non lo prenda mai in mano per il bene di entrambi. Infatti se notiamo che l’ha toccata o l’ha presa in mano, laviamogli subito le mani prima che possa metterle in bocca o si tocchi gli occhi.

Francesca Ciardiello