Home Non solo Cani e Gatti Maschio o femmina? Come capire il sesso del coniglio

Maschio o femmina? Come capire il sesso del coniglio

CONDIVIDI

Potrai scoprire se il coniglio è maschio o femmina già a partire dall’ottava settimana ma i segni saranno più evidenti a tre mesi d’età

sesso conigli
Chi e lui? Chi è lei? (Foto fonte Pixabay)

Se hai da poco preso un coniglio in casa o se ti sei ritrovato una cucciolata di coniglietti è molto probabile che tu non sappia distinguere i maschi dalle femmine. Riuscire a capire il sesso di questi simpatici pelosetti, soprattutto quando sono ancora piccoli o si tratta di una razza a pelo lungo, non è operazione semplice soprattutto per chi non ha alcuna esperienza.

Quando e come capire se un coniglio è maschio o femmina

sesso conigli
Capire il sesso del coniglio (Foto fonte Pixabay)

Da un po’ di tempo i conigli sono diventati animali domestici per le loro piccole dimensioni e per il loro aspetto simpatico e tenero. Conoscere il sesso dell’animale è di fondamentale importanza nel caso del coniglio poiché se possiedi una coppia potresti evitare una gravidanza non desiderata (i conigli si riproducono rapidamente e già in età giovane) o nel caso di una cucciolata potrebbe essere un dato da fornire in caso di adozione ai futuri nuovi padroni o ancora nel caso desideri far accoppiare dei conigli.

Puoi cominciare a capire se si tratta di un coniglio maschio o femmina a partire dall’ottava settimana, ma è solo ai tre mesi d’età che saranno molto più evidenti i segni che distinguono il sesso.

Ecco cosa fare per capire se il coniglio è maschio o femmina

Tieni presente che i conigli sono animali che si stressano facilmente pertanto dovrai manipolarli con molta calma e delicatezza.

Prendi il coniglio dalla sua gabbietta e mettilo con la pancia all’insù, siediti e poggialo sulle tue ginocchia o mettilo su di un tavolo. L’animale non ama stare sottosopra, le ossa della schiena sono fragili quindi fai attenzione e indossa una maglietta a maniche lunghe perché potrebbe graffiarti.

Inizia a indagare con le mani, vicino alla coda vedrai due orifizi.

Nei maschi questi orifizi sono separati tra loro. Vicino alla coda vedrai l’ano e, l’orifizio successivo, sarà di forma circolare. Se hai un po’ di esperienza potrai anche sollevare delicatamente la coda e premendo leggermente e delicatamente sul secondo orifizio potrai scorgere un piccolo cilindro, si tratta del pene. Se non ti senti pronto desisti, non far del male al tuo amico coniglietto. A partire dai tre/quatto mesi saranno visibili i testicoli.

Nella femmina alla fine della pancia c’è la zona genitale. L’ano si trova vicino alla coda, l’orifizio successivo sarà molto vicino e corrisponde alla vulva. A differenza dei maschi il secondo orifizio ha una forma più ovale che circolare. Esercitando la medesima pressione descritta nel caso del maschio potrai scorgere l’apparato riproduttivo: forma ovale con separazione al centro.

Infine un piccolo consiglio: se proprio non riesci con certezza a capire il sesso del tuo coniglio o hai dei dubbi o hai paura di fare del male al piccolo animale, consulta un veterinario, lui saprà fornirti tutte le informazioni che desideri.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI