Home Non solo Cani e Gatti Le cure degli uccellini: i migliori antiparassitari anche fai da te

Le cure degli uccellini: i migliori antiparassitari anche fai da te

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:54
CONDIVIDI

Gli uccellini sono animali sensibili e hanno bisogno di essere protetti dai parassiti. Un consiglio sugli antiparassitari per uccellini anche fai da te

Gli uccellini domestici
Gli uccellini e i parassiti (foto Pixabay)

Un po’ come succede nelle più belle fiabe, il cinguettio degli uccellini può solo che rallegrare le nostre giornate, ma oltre ad essere dolci e ternerei, questi animali sono anche molto sensibili e hanno bisogno di un’attenta cura. Sono molto esposti a possibilità di patogeni e allergeni e per prevenirli, è necessaria una corretta igiene e accorgimenti basilari: una buona conoscenza dei rischi, un corretto uso degli antiparassitari e alcuni rimedi “fatti in casa”.

Quali sono i parassiti che possono colpire gli uccellini

i parassiti
Il rischio parassiti (foto Pixabay)

Stando molto spesso in casa, gli uccellini, rimangono diverso tempo a contatto con dei nemici parassiti: gli acari della polvere. Essendo le loro dimensioni piccolissime (circa 1/4 di millimetro), possono entrare con molta facilità nella pelle degli uccellini agendo durante la notte. Seppur apparentemente banale come parassita, in realtà ci sono diverse conseguenze che portano gli uccellini ad avere dei problemi: prurito, perdita di piume e in casi più gravi, la scabbia.

Insieme agli acari, molta attenzione va riposta ai vermi. Questi colpiscono l’apparato digerente per poi passare ai flussi sanguigni dell’animale dove gli succhiano il sangue. Le conseguenze per l’uccellino sono: vomito, diarrea, perdita di peso, denutrizione e anemia.

Altro nemico da non sottovalutare, è il pidocchio. Da secoli odiati dai bambini e dalle loro mamme, i pidocchi per riuscire nel loro intento, ovvero arrivare a succhiare il sangue dell’animale, fanno una piccola ferita che provoca un fastidioso prurito.

Potrebbe interessarti anche -> Un piccolo aiuto che salva molti uccellini: una ciotola fuori casa

I migliori antiparassitari per uccellini

Canarino in gabbia
Canarini e antiparassitari (foto Pixabay)

“Prevenire è meglio che curare”, recita un vecchio detto. Ebbene anche nel caso degli uccellini, prevenire un attacco da parte dei parassiti è sicuramente importante per far stare bene i nostri animaletti. Consultare il veterinario in caso di necessità è sempre consigliato, soprattutto per la cura e prevenzione di possibili malattie, ma ci sono piccole accortezze che si possono avere anche da soli.

Tra gli antiparassitari per uccellini da uso esterno si consiglia l’uso di spray, pomate o polveri poiché possono essere applicati con molta facilità. Mentre, in caso di uso interno, gli ideali sono quelli ad uso orale poiché in grado di proteggere l’apparato digerente. 

Ultimo, ma non per importanza, consiglio è quello di mantenere l’ambiente degli uccellini (le gabbiette) sempre puliti e disinfettati ed è consigliabile, inoltre, effettuare una visita dal veterinario di tanto in tanto per accertarsi che l’uccellino stia bene.

Potrebbe interessarti anche -> Test visivo psicologico degli uccellini tra i gatti riesci a trovali tutti?

Gli antiparassitari da fare in casa

aceto di mele
Aceto di mele rimedio fai da te (foto Pixabay)

Una soluzione per evitare l’acquisto di sostanze chimiche per prevenire i parassiti è quella di creare delle cure cosiddette “fai da te”. Ci sono molti prodotti che noi usiamo normalmente in casa o in cucina che possono essere di grande aiuto per i piccoli animaletti e il loro benessere. Un esempio è l’aceto di mele. Come somministrarlo? Semplicemente versandolo in piccola quantità nell’acqua che poi verrà messa nella gabbietta.

I semi di zucca, altro prodotto facilmente reperibile, una volta lasciati seccare al sole e tolta la buccia, sono consigliati in casi di stitichezza. Il bicarbonato di sodio, infine, ha invece doppia funzione: una antiparassitaria per  gli uccellini e la seconda per la pulizia dei suoi ambienti. L’ultimo consiglio è legato alla pulizia della gabbietta, ossia di pulire tutto ciò che è contatto con gli uccellini facendoli bollire nell’acqua eliminando così ogni possibile traccia di parassita.

Isabella Bellitto