Home Curiosita Il Degu può mangiare i finocchi? Più benefici o più svantaggi

Il Degu può mangiare i finocchi? Più benefici o più svantaggi

Il Degu può mangiare i finocchi? Tutto ciò che noi mangiamo fa bene anche ai nostri animali domestici? Scopriamo se sono più i rischi o i benefici.

degu
(Foto Pixabay)

Attualmente la presenza dei roditori domestici come ad esempio criceti, cincilla, porcellini d’India, cani della prateria, degu e tanti altri è molto forte.

Questi piccoli animaletti sono andati a sostituire quelli che da sempre per tutti erano gli animali domestici per antonomasia, ovvero i cani e i gatti.

Oggi parleremo proprio di uno di questi roditori precedentemente elencati ovvero il Degu.

In particolare della sua alimentazione, ossia se il Degu può mangiare i finocchi o magari trovare una valida alternativa a questo alimento.

Il Degu può mangiare i finocchi?

Il Degu è un roditore strettamente erbivoro la sua alimentazione per essere sana deve riflettere le abitudini alimentari che l’animale osserva allo stato brado.

Freezing del criceto
(Foto Pixabay)

Il Degu è un roditore che in natura si nutre di erbe e piante, gemme e germogli, corteccia, bulbi e, talvolta, semi e frutta.

Tuttavia nella stagione secca è anche coprofago, poiché consuma le feci di grandi erbivori come cervi, bovini ed equini. In cattività l’alimento principale di questo roditore deve essere ad alto contenuto di fibre.

È possibile perciò fornirgli un mix appositamente formulato di cibo secco, completo di minerali necessari, vitamine e altre sostanze nutritive che è disponibile nei negozi di animali domestici.

Un ruolo importante c’è l’ha invece l’erba di fieno che dovrebbe essere sempre a disposizione. Poiché è importante per il sistema digestivo e per i denti del degu.

Lo stesso anche per la paglia tritata che contiene molte fibre ed è una parte molto importante della sua alimentazione.

Attenzione invece alla melassa e ad altri additivi ad alto contenuto di zucchero come il miele, il glucosio, il fruttosio e lo sciroppo, visto che il degu non è in grado di regolare i loro livelli di zucchero in maniera efficiente come altri roditori e altri piccoli animali.

Molto spesso però è difficile resistere alla tentazione di non offrire al nostro Degu domestico un po’ della nostra merenda o snack che sia.

Perciò oggi capiremo se il degu può mangiare i finocchi, se è possibile condividere questo alimento con il nostro roditore domestico.

Ebbene sì, la risposta è positiva, il degu può mangiare i finocchi, in quanto vanno a completamento della dieta basterà offrirglieli ben lavati e freschi ma occasionalmente.

Il finocchio (Foeniculum vulgare) è una pianta della famiglia delle Ombrellifere. Si tratta di un ortaggio, pur essendo composto principalmente di acqua, è ricco di:

  • minerali il più presente è il potassio;
  • vitamina A, vitamina C e alcune vitamine del gruppo B;
  • discretamente ricco di flavonoidi.

I finocchi sono molto utili all’organismo e producono perciò i seguenti benefici, non solo all’uomo ma anche al degu. Essi sono:

  • proprietà depurative, in particolare a carico del fegato e del sangue;
  • potere antinfiammatorio;
  • proprietà digestive;
  • favoriscono il senso di sazietà;
  • regolarizzano le funzioni intestinali.

Potrebbe interessarti anche: Il degus ha paura del gatto? I possibili rischi della convivenza

Altre verdure

Insieme al finocchio è possibile fornire al degu anche altre verdure nella sua alimentazione come ad esempio:

  • verdure come: zucca, erbe aromatiche essiccate, peperoni verdi e rossi, cipollotto, radicchio, barbabietola rossa (una volta a settimana);
  • verdure come carote, patata dolce, pomodoro ciliegino, cetriolo, mais (una volta al mese);
  • piccole quantità frutta come: mele, pere, angurie, albicocche, ciliegie, fragole, frutti di bosco, mandarini, uva, banane e fichi (saltuariamente).

Attenzione sono da evitare anche le verdure fredde di frigo o vecchie, poiché possono causare gravi disturbi intestinali.  Inoltre è importante sottolineare che non deve mai mancare acqua fresca e pulita.

Per quanto riguarda gli alimenti non presenti in natura ma di uso umano quotidiano sono da evitare, in quanto ricchi di grassi.  In particolare sono da escludere biscotti, cracker, semi e noccioline, ma anche alimenti per cani e gatti.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea