Home Non solo Cani e Gatti Errori da evitare nella pulizia del cincillà: ciò che non bisogna fare

Errori da evitare nella pulizia del cincillà: ciò che non bisogna fare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Per mantenere in salute un animale è importante non solo l’alimentazione ma anche la sua igiene. Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare nella pulizia del cincillà.

errori da evitare nella pulizia del cincillà
Errori da evitare nella pulizia del cincillà: ciò che non bisogna fare (Foto Adobe Stock)

Solitamente nelle case delle persone si possono notare animali domestici come cani e gatti. Ma da diversi anni molti preferiscono adottare piccoli mammiferi come criceti, porcellini d’india e cincillà, in quanto hanno bisogno di poche cure.

Ciò nonostante per far sì che il cincillà possa vivere una vita serena e in salute è molto importante prestare attenzione ad alcune cose. Vediamo insieme gli errori da evitare nella pulizia del cincillà.

Potrebbe interessarti anche: Cincillà domestico: cura, igiene e pulizia della gabbietta

Errori da evitare nella pulizia del cincillà: a cosa fare attenzione

come pulire cincilla
Come pulire il cincillà, visto che non può bagnarsi? (Foto Flickr)

Lavare il cincillà

Il cincillà come il gatto, non va d’accordo con l’acqua. Ma molto spesso le persone pensano di lavare il piccolo mammifero con l’acqua per rimuovere la sporcizia dal suo mantello. Questo è un grandissimo errore in quanto si rischia di farlo scappare.

Inoltre un altro errore da evitare assolutamente è quello di lavare il cincillà con un detergente. In quanto quest’ultimo è molto tossico per la salute del mammifero.

Sabbia sbagliato

Per pulirsi il pelo e il mantello i piccoli cincillà hanno bisogno della sabbia. Uno degli errore che spesso viene fatto quando si adotta un cincillà è proprio quello di offrire al piccolo mammifero la sabbia del gatto o del canarino. Ciò è davvero sbagliato, in quanto siccome il cincillà ama rotolarsi dentro, è necessario che la sabbia sia specificamente per i roditori.

Inoltre è necessario evitare assolutamente di pulire il cincillà con il talco. In quanto essendo un animale molto pulito, il piccolo mammifero lecca il pelo per ore durante la giornata e il talco potrebbe causargli problemi respiratori e irritazioni.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sui cincillà: roditori sorprendentemente morbidi

Fornire poca sabbia

Come detto in precedenza i cincillà amano la sabbia pulita, in quanto la utilizzano anche più di due volte al giorno per pulirsi il mantello. Per questo motivo è importante fornire spesso la sabbia a questo piccolo mammifero.

Il consiglio migliore sarebbe di offrire al cincillà la sabbia pulita un giorno sì e un giorno no. Nel caso in cui però, il piccolo mammifero si sporcasse spesso, potete fornirgli sabbia pulita tutti i giorni, per il bene della sua salute.

Marianna Durante